sabato 4 luglio 2015

Cerca Uomo Gay

All you need is socks: il calzino maschile diventa protagonista

All-You-Need-is-Socks-Minga-Berlin-by-Alexandra-Jasper-01

All-You-Need-is-Socks-Minga-Berlin-by-Alexandra-Jasper-02Non poteva che arrivare dalla Germania un’esilarante e divertente campagna pubblicitaria che si affranca dalle consuete e scontate “passerelle” di modelli classici che sfilano capi di intimo come grandi abiti per la sera, con uno stile e una portanza omologati. Stiamo parlando del servizio dell’azienda Minga Berlin sulla presentazione dei nuovi modelli colorati e variegati di calzini. La firma ormai presente in diverse boutique internazionali ha come finalità unica quella di produrre e ideare nuove tipologie di pedalini, andando oltre allo stereotipo canonico che vede questo tipo di abbigliamento, da sempre affiancato a tinte grige e poco intriganti, sottovalutato nella sua importanza rispetto all’estetica complessiva del vestirsi e del sapersi vestire. La comunione tra i due termini “Minga” e “Berlin” è un biglietto da visita vero e proprio, utile a comprendere la filosofia del brand: tradizione e creatività, un’unione tra due modi di vivere, ossia tra la città Monaco, che sta per Minga, e Berlino, che riassumono due stili totalmente differenti ma che, se uniti, portano a concepire nuovi spazi esistenziali molto allettanti e coinvolgenti. L’unicità, quindi, per Minga Berlin esce, come si evince dalla sua presentazione sul sito ufficiale dell’azienda, che possiamo dire anche laboratorio artistico, è il seguente www.mingaberlin.com, dalla scatola o dalle tristi confezioni in cui spesso i calzini sono racchiusi per donare un tocco di vitalità e di cambiamento che può influenzare fortemente il nostro modo di presentarsi a sé stessi e agli altri, durante le lunghe ore lavorative delle nostre quotidianità, oppure in serate di svago. Eleganti e, allo stesso tempo, particolari risultano essere i modelli della nuova serie di calzini, tra glamour e casual, tra sontuosità e sportività, tra serietà e leggiadria, e che non potevano essere promossi se non da un altrettanto servizio creativo e innovativo. I promoter dell’azienda hanno ben pensato, nel definire le strategie di comunicazione della propria attività, di spogliare totalmente i modelli e di vestirli solamente con un calzino al suono delle note della rivisitata celeberrima canzone dei vivaci Beatles, “All you need is love”, in questo caso riadattata sotto la formula “All you need is Socks”. La campagna ha ben esordito, così, i propri effetti. Gli scenari e le ambientazioni del servizio sono aree dismesse della metropoli, luoghi in cui possano meglio risaltare l’allegria e la spensieratezza con cui i baldanzosi e intriganti ragazzi propongono il nuovo modello nella loro nudità, accentrando e richiamando la nostra attenzione sulle loro differenti fisicità che rispecchiano la vasta gamma artistica con cui i nuovi calzini sono stati ideati e disegnati dagli illustratori e stilisti del brand teutonico. I calzini sui sinuosi e vispi corpi dei giovani modelli coprono le loro “intimità”, facendoci immaginare cosa si possa nascondere dietro il capo, aumentando, così, la nostra concentrazione sullo stesso indumento. I colori dei calzini sono molteplici e divertenti, tanto da aver visto combinare differenti stili che esemplificano un nuovo modo di concepire la moda, soddisfacendo, così, come assicura lo stesso brand, “sia i piedi e la mente”. Minga Berlin è, quindi, un modo di pensare e di pensarsi: e quali migliori soggetti possono indurci a farlo se non i modelli proposti nel nuovo show real, disinvolti e disinibiti, danzanti o impegnati in acrobatici movimenti, atletici quanto freschi e spensierati nella loro individualità. Un senso di libertà e di autodeterminazione ispirano gli intrepidi e sicuri ragazzi che hanno posato, così come lo stesso brand vuole esprimere impulsi vitali presenti nelle nostre quotidianità, traducendole in creatività artistica, non risolvibile come semplice “fashion stile”, ma, bensì, come un vero e proprio “stile life”. La sobrietà e la naturalezza dell’inconsueta ambientazione, nonché i corpi svestiti dei giovani ed energici modelli, coperti semplicemente dal calzino, riassumono chiaramente il messaggio della firma, ossia: l’attenzione sempre palesata verso la qualità dell’indumento, la tutela dell’ambiente, della salute e della sicurezza sul lavoro, soprattutto facendo riferimento alla sostenibilità con cui i vari capi di abbigliamento vengano prodotti in Turchia. Non ci resta che godere le immagini e fotografie realizzate nello spiritoso servizio, concentrandoci con grande piacere sui colorati “socks” calzati in una zona alternativa rispetto a quella comunemente utilizzata all’occorrenza.

You may also like

0 comments

Sign In

Reset Your Password