sabato 28 febbraio 2015

Cerca Uomo Gay

Entertainment

Eddie Redmayne - Notte degli Oscar 2015

Come ogni anno, la cerimonia della Notte degli Oscar è stata vista da milioni di persone in tutto il mondo. Questa edizione ha visto trionfare il film di Aeljandro Gonzales Inarritu “Birdman”. E’ una commedia agrodolce che racconta di un attore diventayo famoso per il ruolo di supereroe che si imbarca in un progetto ambizioso assieme alla figlia e agli amici. “Birdman” ha trionfato come miglior film, ma anche per la fotografia e la sceneggiatura e il regista messicano ha ottenuto la preziosa statuetta sgominando gli altri concorrenti.

Eddie Redmayne - Notte degli Oscar 2015

Fra gli attori, premio come miglior protagonista a Eddie Redmayne, che interpreta un fisico malato di SLA nel toccante “La teoria del tutto” di James Marsh.

Julianne Moore Notte degli Oscar 2015

Un’altra pellicola che affronta il tema della malattia è “Still Alice”, la storia di una professoressa che viene colpita dall’Alzheimer, grazie alla quale Julianne Moore ha finalmente coqnuistato l’Oscar.

Notte degli Oscar: Patrica Arquette

Tra gli attori non protagonisti hanno vinto Patrica Arquette per “Boyhood” e J. K. Simmons per “Whiplash”
La cerimonia è stata piacevole e condotta con verve e simpatia da Neil Patrick Harris, un ottimo presentatore e all’occorrenza showman.

Graham Moore

Un momento di intensa commozione si è avuto quando a ritirare la statuetta è stato chiamato Graham Moore, per la sua sceneggiatura del filmThe Imitation game. Il giovane sceneggiatore ha parlato dell’importanza di questa opera, che narra la vita del matematico Alan Turing,che si suicidò dopo essere stato vessato in quanto omosessuale. Moore ha raccontato di essere stato vicino al suicidio anche lui, quando ha scoperto la propria omosessualità, e ha ribadito che si deve lottare per ottenere i diritti e non ci si deve mai vergognare di essere diversi.

L’unica stauetta italiana è andata alla costumista Milena Canonero, alla sua quarta vittoria, per i costumi di “Grand Budapest Hotel”, onirico film di Wes Anderson.

Notte degli Oscar

Ci siamo quasi: la notte più attesa dal mondo del cinema sta per arrivare. E a presentarla sarà uno degli attori gay più popolari: Neil Patrick Harris.

Dopo la scorsa edizione, brillantemente diretta da Ellen DeGeneres, attrice e conduttrice lesbica sposata dal 2008 con Portia De Rossi, Neil prenderà le redini dell’ottantasettesima cerimonia degli Oscar. Tenterà anche di battere il record del selfie della precedente conduttrice, ritwittato ben due milioni di volte nel giro di poche ore e visto in totale da 37 milioni di persone.

Celebre per il suo ruolo di Barney Stinson, il latin lover della serie How I met your Mother, l’attore ha fatto coming out nel 2006, dichiarando alla rivista People di essere gay. Dal 2014 è sposato con David Butka e i due attori sono padri di due gemelli. Il matrimonio è stato celebrato a Perugia, dopo la firma ufficiale a New York.

Dallo spot del presentatore si preannuncia una notte frizzante dove tutto può accadere.

 

La serata si terrà domenica 22 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles e sarà trasmessa in chiaro su Cielo dalle 2.30.

Tra i vari presentatori della serata ci saranno anche Nicole Kidman, Jared Leto, Jennifer Lopez, Naomi Watts e Matthew McConaughey.

andrew trimble culo

Anche se in Italia non è uno sport tanto amato e seguito, il rugby a livello mondiale è molto apprezzato dagli sportivi, in modo particolare in Irlanda dove esistono diversi club sportivi. Proprio ad un rugbista di una delle squadre irlandesi, Ulster per essere precisi, è accaduto qualcosa di inaspettato. Lui si chiama Andrew Trimble, 30 anni, ed è uno dei più forti presenti attualmente nel mondo del rugby. Peccato, però, che mentre era  in procinto di difendere la palla qualcuno gli ha abbassato i pantaloncini della divisa e un avversario che era sotto di lui gli ha letteralmente infilato un dito nel suo bel di dietro tonico e muscoloso. Dall’espressione di Trimble sembra che quest’azione, che poco ha a che fare con lo sport, gli sia piaciuta poco.

Andrew Trimble

 

In effetti, lo stesso rugbista Andrew Trimble ha poi postato un tweet su Twitter, scrivendo: “Get your hand out of my bum Davey you rascal” (Tira fuori la tua mano dal mio fondoschiena Davey mascalzone), indirizzato proprio all’avversario Kearney Dave.

Ricordiamo che Trimble era piuttosto abituato agli infortuni: infatti nel 2007/2008 saltò la stagione a causa di un’ernia e nel 2009 dovette sottoporsi ad un intervento chirurgico al suo ginocchio destro. Sicuramente  questo piccolo infortunio, o incidente di percorso, sarà stato più piacevole.

amarsi oltre la morte

Ogni tanto la tv, solitamente piena di contenuti banali e di programmi fatti per un pubblico di intelligenze medio-basse, ci stupisce con un servizio che ci tocca il cuore, ci commuove e ci fa sentire partecipi delle vicende raccontate.

E’ successo a “Le Iene”. La storia di cui si parla è quella di Walter e Emanuel, una coppia gay. Una come tante, fra quelle che vengono additate per strada, sfottute, giudicate come “scandalose” dai benpensanti. Walter  era malato terminale; un linfoma lo stava uccidendo ed era ben conscio di non avere scampo. Ma la sua più grande preoccupazione era quella di lasciare Emanuel, il suo fidanzato da oltre 13 anni.

Walter, raccogliendo il coraggio e le forze, ha voluto parlare attraverso la tv, per ribadire che occorre dare diritti alle coppie gay. Quando lui sarebbe morto, al suo compagno non srebbe rimasto nulla e questo non è giusto. Le Iene hanno raccolto questo suo testamento spirituale pochi giorni prima che Walter venisse sconfitto dal cancro, a soli 37 anni. Lo hanno incontrato in ospedale, facendolo parlare della malattia, che gli aveva già ucciso madre e sorella, del suo amore per Emanuel, e gli hanno dato consigli per poter tutelare al meglio il compagno una volta che lui se ne sarebbe andato.

E’ un servizio straziante. Walter parla a fatica eppure cerca di  scherzare. Incontra suo padre, con il quale aveva avuto molti conflitti, e infine si cambia le fedi con Emanuel. E’ una lezione di vita per tutti, che fa riflettere, che colpisce dritti al cuore, che fa piangere e sorridere. Un amore forte, tragico, che ci auguriamo risveglierà molte coscienze.

Clicca qui per vedere il servizio

mr gay world

La nuova edizione di Mister Gay World sarà impreziosita da un servizio fotografico messo a punto da Graham Martin che vedrà protagonisti Giulio Spatola, Mr Gay Europe nel 2011, e Stuart Hatton Jr, Mr Gay World nel 2014. Per il momento non sono state ancora diffuse immagini che riguardano il backstage, se non una sola, che ritrae i due ragazzi mentre camminano tenendosi la mano l’uno con l’altro. Sul proprio profilo di Facebook, il fotografo ha scritto, non senza una punta di ironia, che i costumi arcobaleno con i quali saranno abbigliati i due serviranno nel caso in cui il resto non risulti abbastanza gay. Un modo per fare intendere che, in realtà, il servizio sarà condito da immagini a dir poco piccanti.

Giulio Spatola negli ultimi mesi si è fatto conoscere soprattutto per il suo sciopero da Facebook: a partire dal 26 settembre dello scorso anno, infatti, ha deciso di rinunciare per novanta giorni ai social network, fino al 3 gennaio del 2015, allo scopo di riscoprire la bellezza dei contatti umani al di là del mondo virtuale. Una iniziativa più che altro di carattere pubblicitario, visto che non c’è certo bisogno di non accedere più al social di Zuckerberg per stare a contatto con le altre persone.

Stuart Hatton Jr e Giulio Spatola fotografati da Graham Martin

Spatola, inoltre, sta tentando di diventare un attore cinematografico, per il momento con pochi risultati: per il momento, infatti, lavora ai grandi magazzini. Certo, si tratta di Harrods a Londra, ma poco cambia: il suo impegno come brand consultant sembra essere un ripiego a una carriera nel mondo dello spettacolo che per il momento non sembra essere sul punto di sbocciare. Peccato, perché Giulio ha davvero un bel faccino e un bel fisico, e meriterebbe almeno una chance. Per ora, ce lo godiamo nelle foto in cui è con Stuart Hatton Jr.

darren criss

Il divo di Glee Darren Criss interpreterà il personaggio di Hedwig a teatro, niente meno che a Broadway. Dopo le esperienze di Neil Patrick Harris e di Michael C. Hall, quindi, la celebre trans sarà impersonata da un altro big della recitazione, che ne vestirà i panni sul palcoscenico dal 29 aprile fino al 19 luglio. Ad annunciarlo è stato lo stesso Criss tramite un video che è stato postato sulla pagina Facebook di Hedwig on Broadway.

Per i pochi che non lo conoscessero, Darren Criss è nato il 5 febbraio del 1987 a San Francisco (da poco ha compiuto 28 anni), ed è un cantautore, compositore e attore che ha raggiunto la fama in tutto il mondo soprattutto per merito di Glee, telefilm in cui ha vestito i panni di Blaine Anderson. I più bravi di voi, forse lo ricorderanno anche come Harry Potter: no, non al cinema (il sacro Daniel Radcliffe è inviolabile), ma a teatro, nel musical A Very Potter Musical.

Insomma, il bello e bravo Criss ha già una lunga esperienza, anche sul palco di Broadway, dove per altro ha esordito impersonando J. Pierrepont Finch in How to Succeed in Business Without Really Trying. E ora tocca a Hedwig, buona fortuna!

Top Chef 2015: Kevin D'Andrea shirtless

Il nuovo mito dei ragazzi e delle ragazze francesi si chiama Kevin D’Andrea: si tratta di uno dei concorrenti della trasmissione Top Chef 2015, e finora si è fatto ammirare e apprezzare non tanto (o non solo) per i gateau o le baguette che ha cucinato, ma soprattutto per i muscoli che ha mostrato negli spogliatoi. Guardare per credere: il suo braccio tatuato è un richiamo agli istinti, così come i suoi addominali scolpiti rappresentano una vera e propria chiamata alle armi per gli ormoni. E non è un caso che su Telestar.fr sia comparso il titolo “Kevin D’Andrea, son torse musclé affole la toile”.

E allora andiamo a scoprirlo e ad ammirarlo da vicino questo torse musclé, che sembra davvero perfetto. Le immagini che ritraggono David mentre si spoglia e ripone la divisa da chef hanno fatto impazzire i nostri cugini transalpini. Sentite cosa dice Telestar: “Avec sa coiffure stylisée et ses abods da reve, Kevin D’Andrea est l’un des chouchous de la saison 6 de Top Chef”. Con i suoi capelli stilosi e i suoi addominali da sogno, insomma, il giovane Kevin sarpà fare innamorare gli spettatori e le spettatrici, non solo per quel che combinerà dietro ai fornelli. D’altra parte la strada tra la cucina e la camera da letto non è poi così lunga.

Sempre Telestar sostiene che “Kevin a tou pour réussir”. Per il momento, la prima impresa che è riuscito a portare a termine è stata quella di farci innamorare follemente di lui. E se poi una volta brucerà una frittata, va beh, saremo anche disposti a perdonarlo.

50-sfumature-di-grigio-640x320

«50 Sfumature di Grigio» è senza dubbio il fenomeno mediatico di questo inizio 2015, almeno per quel che riguarda il mondo del cinema, con incassi a dir poco stratosferici in ogni parte del mondo, dagli Stati Uniti all’Italia. La pellicola tratta dal celebre libro best-seller, evidentemente, fa storcere il naso ai critici ma piace al pubblico. Piace perfino in maniera esagerata, se è vero che in diverse parti del mondo sono stati segnalati episodi relativi a spettatori che, durante la proiezione del film, sono stati sorpresi a masturbarsi sulle poltroncine. Non solo: in molti casi, si è assistito a persone che si bendavano per imitare le gesta e i gesti della protagonista Dakota Johnson.

"50 sfumature di grigio": ci si masturba e ci si benda

Ma nel corso delle diverse proiezioni nei vari angoli del globo è davvero accaduto di tutto: addirittura un uomo è stato picchiato e malmenato da tre donne unicamente perché aveva semplicemente chiesto loro di fare silenzio. Insomma, la carica erotica contenuta nel libro sembra essere stata trasferita non solo nel film, ma anche negli spettatori del film, che privi di freni inibitori si sono lasciati andare ai comportamenti più strani (e a volte anche sgradevoli).

A Glasgow, per esempio, il giorno di San Valentino un uomo è stato sorpreso mentre eiaculava sulle poltrone davanti a lui. Un articolo pubblicato su Express ha reso noto che una ragazza, sempre in Gran Bretagna, ha deciso di portare con sé un vibratore così da riuscire a gustarsi meglio la pellicola in tutte le sue sfumature; un’altra donna è stata colta in flagrante mentre usava il pomello dell’ombrello per scopi differenti rispetto a quello per cui è stato progettato. Anche le donne, insomma, si sono date alla pazza gioia: è stato segnalato anche il caso di una signora anziana sorpresa a masturbarsi e cacciata dal cinema per il disturbo che arrecava.

Ecco le foto censurate di «50 Sfumature di Grigio»

monopoly game of thrones

Vi ricordate lo storico Monopoly? Sì, stiamo parlando proprio del classico gioco nel quale l’obiettivo è quello di entrare in possesso di tutte le attività commerciali di una città immaginaria. E questo titolo potrà essere legato ad uno dei videogiochi più amati dai giovani.

Monopoly è diventata partner dell’emittente televisiva americana HBO per la realizzazione di una sua nuova versione, abbinata allo storico videogioco Game of Thrones. Si tratta di un’imponente operazione di marketing, che dovrebbe culminare con l’uscita del nuovo gioco da tavolo entro la fine del 2015. E in questo modo, le note stradine come Parco della Vittoria e Vicolo Largo si trasformerebbero in Winterfell o Castle Black. Gli stessi nomi dei luoghi più caratteristici di una serie televisiva conosciuta in tutto il mondo e apprezzata da milioni di fan. Inoltre, altri villaggi presi dalla fiction prenderanno il posto delle ormai storiche casette di colore verde, viola, rosso o giallo. Lo scopo principale è quello di acquisire o di vendere proprietà. Chi vincerà, diventerà l’unico possessore dell’ambito Trono di Spade. E tutto questo sarà possibile anche grazie all’introduzione di diversi oggetti da collezione, come le Dragon Eggs, il White Walker, Crown e Direwolf. Manca davvero poco all’uscita. Siete pronti?

alfonso signorini nudo isola dei famosi

Alfonso Signorini nuovo naufrago, giungerà come mamma l’ha fatto su Playa Desnuda.

A lanciare questa succosa notizia è stato il sito di Davide Maggio, il quale indica come possibile nuovo naufrago l’opinionista Alfonso Signorini, il quale sarà il terzo naufrago a Playa Desnuda, quindi con l’obbligo di rimanere senza vestiti (ma di potersi coprire con tutto ciò che la natura offre), facendo compagnia ai due novelli “Adamo e Eva”, Brice Martinez e Cecilia Rodriguez.

A quanto si apprende, la produzione dell’Isola dei Famosi aveva chiesto anche a Mara Venier di mettersi in gioco su Playa Desnuda, ma la Signora della Domenica ha subito rifiutato la proposta, probabilmente troppo per lei. Il direttore di Chi invece si è invece mostrato interessato e – molto probabilmente – lo si vedrà come naufrago nelle prossime settimane, forse proprio lunedì prossimo, giorno del quarto appuntamento con l’Isola dei Famosi.

Questa scelta della produzione potrebbe esser stata messa in atto per rialzare il calo di ascolti che inizia a preoccupare; la scelta studiata di portare Signorini sull’isola non è certo nuova, infatti già nell’Isola dei Famosi 8 avvenne lo sbarco di una naufraga del programma, in quel caso era Simona Ventura, la conduttrice stessa e non uno degli opinionisti.

Sign In

Reset Your Password