martedì 21 aprile 2015

Cerca Uomo Gay

Essere gay è una scelta: parola di utenti Yahoo

10-05-gay-rights-flag

Dopo la pubblicazione di una ricerca che suggerisce che l’omosessualità possa essere trasmessa da genitore a figlio geneticamente, l’azienda Web americana Yahoo ha sollecitato i suoi utenti a esprimere un’opinione in merito, chiedendo se l’omosessualità fosse una scelta oppure no.

La discussione è stata subito caldissima, soprattutto per il numero elevato di voti giunti. Il sondaggio, nella fattispecie, chiedeva “Credi che l’omosessualità sia trasmessa geneticamente?” e dava due possibilità di risposta: “Si, la biologia gioca un ruolo” e “No, è una scelta e non c’è nulla di scientifico“.

Entrambe le risposte, in ogni caso, non riflettono al meglio la domanda e dimostrano che gli editori di Yahoo credono che le cause dell’omosessualità siano da ricercarsi solo in una questione genetica o in una scelta razionale fatta da un uomo o una donna gay. Senza dimenticare che c’è chi crede anche che l’omosessualità sia il risultato del modo in cui i bambini vengono nutriti fin dai primi anni di vita.

I risultati sono abbastanza sconcertanti: il 53% degli utenti ha risposto che essere gay è una scelta e che la scienza non ha nulla a che vedere con la questione. A dare questa risposta, la seconda tra le opzioni di scelta, sono stati quasi 300.000 utenti. Un’infinità…

Dan Avery, del web magazine Queerty, ha espresso la sua opinione in merito: “La vera domanda è ‘importa davvero sapere se l’omosessualità è una questione di genetica o no?’. Bisognerebbe discutere, più che altro, dei diritti che dovrebbero essere riconosciuti a gay e lesbiche“.

You may also like

0 comments

Sign In

Reset Your Password