domenica 1 febbraio 2015

Cerca Uomo Gay

Fattori epigenetici all’origine dell’omosessualita’

EPIGENETICA - DNA - OMOSESSUALITA

Che l’omosessualità esista in natura è risaputo ormai da moltissimo tempo. Eppure c’è sempre qualcuno, soprattutto nel mondo scientifico, che sembra non farsene una ragione e che lancia periodicamente delle teorie più o meno azzardate per spiegare in che modo si manifesta nell’essere umano. L’ultima teoria è frutto di uno studio evoluzionistico sviluppato dal NIMBioS, secondo cui l’omosessualità non è altro che un fattore dipendente dall’epigenetica. Ma andiamo con ordine…

Che cos’è il Working Group on Intragenomic Conflict del National Institute for Mathematical and Biological Synthesis (NIMBioS appunto)? Sicuramente la sigla così lunga non chiarisce il punto di domanda espresso, e nemmeno il motivo per cui si intende parlarne in questa sede. Recentemente questo istituto scientifico ha pubblicato sulla rivista The Quarterly Review of Biologyuna ricerca riguardante la trasmissione genetica dell’omosessualità.

La tesi sostenuta è che i geni di per sè non sono decisivi nel favorire l’identità sessuale dell’individuo, e che questa, dipende da fattori epigenetici, chiamati epi-marcatori come spiega bene Repubblica. L’omosessualità si passerebbe dal padre alla figlia e dalla madre al figlio attraverso una regolazione ormonale che non dipende solo da fenomeni organici interni.

“Repubblica” continua: “La nuova frontiera” della genetica, del resto, si focalizza su come ambiente, abitudini e scelte personali possano influenzare il Dna, con modifiche che possono essere trasmesse alle generazioni successive” La ricerca è stata effettuata poiché secondo l’ipotesi evolutiva (che non sempre vuol dire migliorativa!!) darwiniana, la specie per conservarsi dovrebbe favorire la nascita di persone eterosessuali per favorire la continuità della specie. Così non è, anzi.

La scienza quindi non è in grado di spiegare il dilagante fenomeno vitale dell’omosessualità. E non potrà essere altrimenti finché lo sguardo viene rivolto a un solo aspetto della natura dell’uomo, escludendone lo spirito multiforme (culturale, tradizionale, ecologico, antropologico, pedagogico, sociologico, psicologico, medico, ecc.).

0 comments

Sign In

Reset Your Password