Registrati gratis alla nostra Community Gay

incontro con un porno attore gay
Cerca Uomo Gay
Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: incontro con un porno attore gay

  1. #1
    chat341
    Non Registrato

    incontro con un porno attore gay

    Steven mi riceve in abbigliamento molto semplice ma elegante, un paio di slip. Mi fa sedere su uno sdraio ai bordi della sua piscina e dopo avermi offerto un coffe iniziamo l'intervista.
    A vederlo dal vivo non sembra la star che ha girato decine di pellicole hard gay, sembra un ragazzo tranquillo, non di quelli che si monta la testa e ti guarda dall'alto verso il basso. E' molto bello, questo si, ti verrebbe voglia di passarci molto tempo sotto le coperte d'inverno, o senza niente d'estate.
    L'avevo avvisato telefonicamente che avrei voluto fargli un'intervista particolare, oltre alle consuete domande di routine. Avrei voluto scandagliare attraverso di lui i segreti del set di un film porno, scendere nei dettagli e nei particolari.
    Per niente stupito mi rispose di si.
    Questa è l'intervista:

    Quanti anni hai?
    27
    Da quanto tempo giri pellicole hard?
    9 anni, cominciai molto giovane

    Come iniziò?

    Avevo letto un annuncio, risposi mandando le mie foto, mi presero subito. Girammo un film, poi un altro, poi altri e continuo tuttora.

    I tuoi sanno di questa cosa?
    All'inizio l'ho tenuta nascosta, ma poi ho dovuto dirgliela, quasi per liberarmi. Del resto mio padre voleva farmi studiare giurisprudenza.
    diventare un avvocato come lui non mi andava. Bisogna essere portati per certe cose. Non sarebbe stata la mia strada.

    Tuo padre come la prese?

    Malissimo, non mi parlò più e non mi parla tuttora. Mia madre mi ama e qualunque cosa avessi fatto le sarebbe andata bene.

    Ha mai visto un tuo video?
    Si, tanti, ha detto che sono bravissimo, è orgogliosa di me :)

    Il tuo primo video te lo ricordi?
    Benissimo, la prima volta non si scorda mai...:)
    Eri imbarazzato?
    No, pochissimo, anche perchè sul set fanno di tutto per metterti a tuo agio, filò tutto liscio come l'olio.

    Che parte avevi?
    Due performance. Una con Bill e l'altra con Marcos. Con Bill fu fantastico. La scena era un 69 di 20 minuti. Non ci siamo tolti il cazzo dalla bocca per tutto quel tempo e poi ci siamo venuti in bocca. Da brivido. Con Marcos fu più difficile perchè era la prima volta che lo prendevo nel culo. E allora un sacco di preparativi, tutta la solidarietà possibile da parte del regista e di Marcos perchè non sentissi male. Alla fine
    è stato bello e Marcos si è fatto schizzare in bocca per farsi perdonare per avermi fatto un po' male.

    Sono tutti gay i ragazzi che girano film porno gay?
    Ecco, questa è una bella domanda. Magari tutti credono di si ma non è così. Diciamo che almeno al 50% sono etero. lo fanno solo per soldi.
    Ma a volte gli etero sono anche i più bravi perchè sapendo di recitare vogliono fare una bella figura e danno il massimo
    .
    Ok, ma volevo sapere, non gli puo' far schifo fare certe cose? Per esempio prendere un cazzo in bocca o magari farsi schizzare in bocca?
    Beh, non sono tutti uguali, ci sono quelli che non gli piace per niente farlo ma lo fanno e ci sono quelli che finita la scena corrono in bagno
    a lavarsi la bocca e a fare gargarismi col colluttorio. Ci sono altri invece più elastici che se anche ti succhiano l'uccello e si fanno venire in gola inghiottono. Insomma non gli fa schifo e sono quelli che magari hanno fatto anche molti film etero scopandosi le fighe.

    Hai già cambiato casa produttrice diverse volte?
    Si, almeno, 4 e se si cambia casa è solo per questione di soldi e non di altro. Arriva qualcuno che ti offre di più e allora passi con loro, il porno è una vera miniera d'oro, nessuno ci rimette.
    4 casi produttrici e tutte esclusivamente bareback...
    Il bareback è il più quotato, è il più pagato. Quelli che guardano i film non vogliono vedere il condom sull'uccello, è come mettersi una maschera.
    Considera anche che chi fa bareback è monitorato. Analisi periodiche e obbligatorie. Al primo esame sballato sei fuori. Per fortuna non è maicapitato con quelli con cui ho lavorato io :)

    E l'igiene?
    Quella è d'obbligo. Non vi è set che sia sprovvisto di bagno con doccia e non solo. Chi si deve farsi penetrare deve farsi anche 2-3 clisteri per volta. Non è ammesso, anche per sbaglio, che quando ti sfilano il cazzo dal culo ci sia della cacca sopra. A parte che sarebbe molto imbarazzante, la scena poi sarebbe da rifare...

    Raccontaci la scena che ti ha eccitato di più e quella che ti ha imbarazzato di più
    Comincio con quella che mi ha imbarazzato di più. Nel finale era previsto un cum in mouth (Sborrata in bocca... ndr, da non confondersi con sborrata sulla faccia, sulle labbra. In bocca vuol dire che quando viene si scarica completamente in bocca). Lui era Eric, uno strafigo di prima, mi faceva impazzire solo a guardarlo. Si era seduto sul mio petto e mi scopava in bocca masturbandosi nel frattempo con la mano. Quando fu pronto emise dei gemiti inverosimili e io allora capii. Mi sparò dentro tanta di quella roba che per poco soffocavo. Mi teneva ferma la testa con la mano e non riuscivo a sfilarmi il suo cazzo. Mi arrivo' in gola, nella faringe. Comiciai a tossire smasmodicamente e lui se ne accorse e anche la troupe. Fermarono le riprese. Io continuavo a tossire ed ero diventato rosso per i violenti colpi di tosse. Toby, il cameramen cominciò a darmi dei colpi sulla schiena cercando di farmi uscire tutto dalla gola affinchè non andasse giù nei bronchi. Mi fecero bere un bicchiere d'acqua. Piano piano ripresi fiato. Smisi di tossire. Tornai del mio colore. Ma li vedevo tutti attorno a me preoccupatissimi e per primo Eric che continuava a chiedermi scusa e ad accarezzarmi. Fu molto dolce. Non fu colpa sua anche se ammise che per prepararsi a quella scena non si era masturbato per tre settimane. Per non perdere quel ciac tagliarono la scena dove cominciavo a tossire e riprendemmo a girarla dopoche gli addetti ai lavori mi avevano riempito la bocca di una specie di sbobba fatta di chiaro d'uovo e panna. Sembrava proprio sperma. Eric mi tolse il cazzo di bocca e lasciai uscire tutta quella massa bianca. In montaggio venne perfetto, nessuno si accorgerà mai di niente.
    Mi vendicai poi con Eric in privato. Ci frequentammo per mesi e diciamo che era diventato il mio ragazzo prima che si trasferisse in Australia.
    Una sera gli feci lo stesso giochetto. Gli scaricai in bocca tutto cio' che avevo nelle palle. Ma lui fu più fulminio. Con un gesto repentino si tolse il cazzo di bocca e me lo sputo' in faccia, ma non per disprezzo per divertimento. Poi ci baciammo 10 minuti buoni con le bocche che sapevano della mia sborra. Bellissimo, lo rifarei subito :)

    Ho notato che il cum in mouth è sempre più frequente nei film hard.
    Hai ragione. Tieni presente che furono gli svedesi per primi a diffondere questa pratica che in altri paesi era invece considerata tabù soprattutto per la paura delle malattie. E' il pubblico che decide le scene che eccitano maggiormente e il cum in mouth rimane ancora tra le prime in classifica. Per cui il regista e la casa di produzione devono adeguarsi. Considera che la Bel Ami, una delle Major da sempre solo da qualche anno ha cominciato a girare video con la sborrata in bocca. Se guardi film di 10 anni fa non vedrai mai Lucas Ridgeston o un Johan Paulik che si fanno schiumare tra le labbra. Comunque sono gli americani ancora i più restii a questa pratica.

    Passiamo alla scena che hai girato che ti ha eccitato di più.
    Ne ricordo una in particolare. Una performance a tre. Ero con Mathias e Frederick. Dopo avermi penetrato per lungo tempo a vicenda e dopo aver ovviamente sborrato sulla mia faccia dovevano ricambiare. Uno mi leccava il culo mentre l'altro mi spompinava. Avevano due lingue magiche. Non so se godevo di più per la leccata di culo di Frederick o la per spompinata di Mathias. Mi ricordo che l'orgasmo fu immediato e
    potente. Fu l'unica volta che il mio schizzo raggiunse un metro di altezza. Quando ricadde andò a stamparsi sulle facce di loro due. Mai più
    goduto in quel modo. Lo staff alla fine fece un applauso.

    Da chi è composto lo staff?
    Beh più o meno da una decina di persone. Due o tre cameramen, il regista, il fotografo di scena, il tecnico delle luci, il tecnico del suono, il truccatore. Questi sono fissi poi si aggiunge sempre qualcun altro.

    Hai mai provato imbarazzo?
    Forse all'inizio poi passa subito. Sono tutti ragazzi, si lavora bene insieme, sono simpatici, nessuno fa mai lo stronzo, è bello lavorare così. Considera sempre che poi alla fine è un lavoro e se vuoi fare il professionista l'imbarazzo lo devi vincere a ogni costo.

    Hai alle spalle 9 anni di carriera. Raccontaci qualche aneddoto
    C'è un regista che è maniaco del pissing e anche sapendo che non avrei mai voluto girare scene di quel genere continuava a insistere e ad alzare il budget. Il pissing è molto quotato nel porno. Ci sono un sacco di maniaci che preferiscono vederti pisciare che sborrare. Continuai a dirgli di no. Finchè mi mando' un assegno a cui nessuno avrebbe rininciato. E accettai. Se fossi stato io a piaciare in bocca a qualcuno probabilmente avrei detto si dall'inizio ma lui voleva che pisciassero in bocca a me. Arrivò il giorno delle riprese. Non sapevo chi era l'attore con cui avrei dovuto giare la scena. Me lo presentarono sul set. Era Brandon, un 24enne per cui stravedevo. Mi ero fatto un'infinita dose di seghe pensando a lui. Non lo avevo mai visto dal vivo, ma era mille volte meglio che in video.
    E quindi? Quindi ci fu concesso di fare le prove in bagno da soli. Mi disse di non preoccuparmi che alla fine mi sarebbe piaciuto. Ci infilammo nella vasca da bagno, mi fece chinare e iniziò. Prima mi bagno' il petto, le zone basse, poi senza preavviso prese a pisciarmi in faccia. Tenevo la bocca chiusa. Mi disse di aprirla e lo feci. E devo ammettere che non fu così traumatico, appena mi bagno' le labbra drizzai inverosimilmente. Segno che mi piaceva. E infatti lo confesso mi piaceva. Guardavo incantato lo zampillo continuo che eruttava dal suo cazzo e mi entrava nelle labbra. Ma appena lo sputavo me le riempiva di nuovo finchè non disse stop. Non posso consumarla tutta mi disse se no poi le riprese come le facciamo e si mise a ridere. Si aprì una porta ed entro' il regista tutto sorridente e soddisfatto: "Siete stati grandi!" ed io: "Cioè?"."Abbiamo ripreso -rispose- le scene spontanee sono quelle che riescono meglio!". Che stronzo... avevano filmato attraverso un finto specchio. Ma in fondo che mi fregava? A me fregava dei soldi e quelli me li davano e tanti, quindi...

    Altri aneddoti?

    Ricordo con divertimento l'arrivo di Sasha. Un bel 19enne di Praga. Lui era eterissimo ma aveva dato il nulla osta anche per spompinare. Il regista era un maniaco del sesso orale, figurati, pompe e 69 dall'inizio alla fine. Sasha doveva spompinarmi ed era un pò preoccupato. Mi chiese se mi fossi lavato bene. Gli dissi che avevo appena fatto la doccia. Mentre stavano ancora allestendo il set mi chiese di annusarmelo. Lo guardai imbarazzato ma acconsentii. Me lo scappellò, struscio' le dita su tutto il glande e alla base poi se le portò alle narici. Fece un'espressione di disgusto e la cosa mi infastidii parecchio. Me lo annusai anch'io ma sapeva assolutamente di pulito per cui ero abbastanza risentito. Mi chiese di rilavarmi. E andai in bagno a reinsaponarmi l'uccello, non prima di chiedergli di annusare il suo...Gli infilai la mano negli slip e andai a raccogliere l'odore. Annusai. Che maiale, non si lavava da un giorno almeno e glielo feci notare. Mi chiese scusa e disse che sarebbe venuto in bagno con me a lavarselo. Gli risposi di non preoccuparsi perchè a me quell'odore piaceva. Lo giustificai perchè non avendo mai fatto bocchini a nessuno probabilmente voleva sapesse di bagnoschiuma. Aveva comunque un superolfatto perchè come già detto mi ero stralavato qualche ora prima.

    Ho notato che nei film hard è data poca importanza al bacio in bocca.
    E' vero. Ma il bacio in bocca non tira per cui molto spesso è solo accennato. Il pubblico vuol vedere il cazzo. Cazzo in bocca, cazzo in culo, cazzo ovunque ma che sia cazzo...

    Nei film porno difficilmente si vedono scene di precum. Sai darmi una risposta?
    Certo. Ti confesso che il precum non è bene accetto dai registi, lo considerano come una perdita dall'uccello, una sorta di difetto. Considera
    però che almeno il 50% dei maschi si bagna durante l'eccitazione, te ne accorgi quando li spompini, senti quel liquido vischioso e incolore che ti entra in bocca, mi bagno anch'io alla grande. Ma se in una scena ti togli il cazzo di bocca e si forma quel filo particolare sulle labbra la scena viene tagliata in montaggio. Secondo me è un peccato perchè è molto eccitante, ma è il regista che decide.

    La scena più hard che hai girato?
    Sicuramente quella del bukkake party. Mi hanno sborrato in faccia una quindicina di maschi. E ognuno aveva un modo diverso nel farlo. Ognuno aveva la sua classe e ognuno emetteva gemiti particolari. Dopo la sborrata li ho sbocchinati per sentire il loro sapore, uno a uno. Ognuno un gusto diverso, distinto, particolare. Mi sono segato per mesi ripensando a quella scena e se la rivedo in video ci scappa per
    forza una sega.

    Quanta recitazione c'è sul set di un film porno? Tutti i gemiti che si sentono sono reali o da copione?
    Beh dipende. Da tanti fattori. Dipende dal feeling che si crea col patner o con i patner. A volte ci si lascia andare sul serio e si gode davvero, senza la minima recitazione e sono quelle le scene più belle. In altri casi si fa l'amore in modo molto meccanico e sono le performance che ti danno meno soddisfazione. Tieni presente che o finzione o realtà alla sborrata bisogna arrivarci quindi l'orgasmo viene raggiunto in ogni caso.

    Corre voce che gli attori hard per mantenere l'attrezzo sempre in tiro siano costretti a fare iniezioni di papaverina direttamente nell'uccello,è vera questa cosa
    ?

    Devo ammettere che è vera. O meglio, non vale per tutti. Ci sono quelli che sono portati al sesso e hanno sempre voglia e sborrano tranquillamente
    anche 2-3 volte nella stessa scena. E questi non c'è bisogno che ne facciano uso. Ma per quelli che per vari motivi hanno difficoltà a tenerlo sempre in tiro, la punturina è necessaria. E' un pò dolorosa ma l'effetto è garantito

    Tu ne hai mai fatto uso?

    Solo 2 volte, per due scene di sesso molto lunghe. Diciamo che io appartengo a quella schiera che ce l'ha sempre abbastanza in tiro.

    Hai intenzione di continuare ancora molto con questo mestiere?

    Ormai ho 27 anni. Gli attori hard hanno una durata, un limite. Io l'ho quasi raggiunto.

    E quindi?

    Continuerò su questa strada. Mi daro' alla regia. Ho già scritto molte storie, molte scene. Sara' bello far fare agli altri quello che prima facevano fare a me...
    Quali sono le pratiche sessuali che prediligi maggiormente?
    Il 69 tra le prime. Se lo fai con la persona giusta impazzisci, arrivi alle stelle. La sborrata in bocca, ma di qeusto ne abbiamo già parlato. Poi mi piace un casino leccare il culo, non mi stanco mai e anche infilare un dito, sentire come si dilata, come i muscoli si stringono attorno. Mi piace anche inculare, piu' che essere inculato, ma mi piace farlo a chi lo gradisce, quello che quando glielo metti dentro comincia a godere come un pazzo. E senti che lo fa sul serio e non simula.
    L'inculata più bella te la ricordi?
    Si. Con Patrick, 22enne albanese. Si vedeva che gli piaceva, e quanto gli piaceva e avessi visto le smorfie che faceva e come si contorceva. E più gli piaceva e più mi si induriva. Ho cercato di durare il maggior tempo possibile perchè godevo terribilmente.

    Siamo alle ultime domande. Con quale di questi attori avresti fatto scene di sesso: Brad Pitt o Johnny Deep? Matt Demon o Di Caprio? Orlando Bloom o Eric Balfour?
    Non ho dubbi: Deep, Di Caprio, Balfour.

    Perchè questa scelta?

    Deep è un sempreverde, piu' diventa vecchio e più diventa bello. Di Caprio ha sempre quella faccia da bambino e mi fa impazzire. Balfour trasmette erotismo e sessualità da ogni poro...

    Dovendo scegliere una notte con uno dei tre?

    Eric Balfour.
    Che faresti con lui?
    Prima sesso orale, obbligatorio. Poi me lo inchiappetterei, ha un culo da favola.
    Ti è capitato di innamorarti sul set?
    Sii, più di una volta. Considera che son tutti fighi della madonna e a volte la testa parte. Poi nasce anche una relazione. Ma non dura mai tanto.
    La maggior parte degli attori hard sono delle gran troie.
    E tu?
    Steven sorride e risponde "Sono una troia anch'io"...

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Cerca Uomo Gay
     

  3. #2
    Junior Member
    Data Registrazione
    23-03-2014
    Messaggi
    1
    E' una traduzione da un'intervista pubblicata immagino...chi sarebbe poi l'attore in questione?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Cerca Uomo Gay

Content Relevant URLs by vBSEO ©2011, Crawlability, Inc.