martedì 28 aprile 2015

Cerca Uomo Gay

GLAAD e Athlete Ally insieme per rivoluzionare lo sport

HUDSON_TAYLORX400

L’alleanza contro la diffamazione gay e lesbo (GLAAD, Gay and Lesbo Alliance Against Defamation) ha annunciato l’inizio della partnership con l’organizzazione Athlete Ally per diffondere una cultura di tolleranza tra gli sportivi di 141 fra le principali squadre sportive della lega.

GLAAD, affiancata dal fondatore di Athlete Ally nonchè wrestler al college, Hudson Taylor (in foto), intendono offrire lezioni di tolleranza e comprensione del mondo LGBT con lo scopo di combattere l’epidemica omofobia che dilaga all’interno dello sport professionale.

«Non è un discorso di politica, è un fatto di essere rispettosi verso i tifosi, il personale e verso gli atleti di tutti i livelli che hanno dichiarato di appartenere al mondo LGBT» afferma Herndon Graddick, presidente della GLAAD, «Per i giovani LGBT, avere un mondo sportivo che sia spazio sicuro è tanto importante quanto trovarsi in una classe scolastica sicura. Gli atleti professionisti ricoprono un ruolo altamente importante nella nostra cultura perchè costituiscono dei punti di riferimento e noi vogliamo dare a questi personaggi l’opportunità di alzarsi in piedi e far valere il gioco di squadra ed il rispetto. ».

Athlete Ally è un’organizzazione nata con Taylor come risorsa per atleti, allenatori e tifosi che hanno intenzione di combattaere i sentimenti anti-LGBT che sono presenti all’interno dello sport.

You may also like

0 comments

Sign In

Reset Your Password