Harry Styles è pronto per fare coming out? | PianetaGay

Cerca Uomo Gay

Harry Styles è pronto per fare coming out?

harry styles lascia gli one direction

Harry Styles è pronto per fare coming out? Sono numerosi i rumor che spingono per questa ipotesi, che sarebbe agevolata dallo scioglimento – o comunque dalla pausa di riflessione – degli One Direction.

Già Zayn Malik, dopo aver abbandonato il gruppo, ha perso ogni freno inibitore e ha deciso di esprimersi come meglio credeva. Perché, allora, lo stesso non dovrebbe valere per Styles? Harry sarebbe, in realtà, in procinto di registrare un album in qualità di solista, come rivelato dal Sun che ha citato fonti interne alla Sony, ma soprattutto potrebbe essere sul punto di far conoscere a tutto il mondo i propri gusti sessuali.

Andando a ritroso nella storia della musica, non si tratterebbe certo di una prima volta: in passato è già successo, per esempio, a Stephan Gately dei Boyzone, ma anche a Mark Feehily dei Westlife. Come non citare, poi, Lance Bass degli Nsync? Senza dimenticare George Michael, che un tempo faceva parte degli Wham!, o lo stesso Ricky Martin, che era uno dei membri dei Menudo.

Insomma, se all’interno di una boy band un ragazzo gay potrebbe rappresentare un problema, almeno in un’ottica commerciale ed economica dominata dal marketing, ecco che nel momento in cui il gruppo si sfalda non ci sarebbero più motivi per tenere nascosta la sessualità.

Harry, insomma, potrebbe finalmente urlare ai quattro venti che gli piacciono i maschietti, anche se questo, in realtà, pare un po’ essere il segreto di Pulcinella (così come era accaduto in Italia per Tiziano Ferro, che quando rivelò di essere omosessuale non sorprese praticamente nessuno).

Se a questo scenario si aggiungono i sogni e i desideri ad alto tasso ormonale delle Larry Shipper, che hanno sempre paventato una relazione d’amore di Harry con Louis Tomlinson, il cerchio potrebbe chiudersi definitivamente.

Certo, c’è da considerare il piccolo particolare che Louis sta per diventare padre: ma anche in Italia siamo abituati alle finte paternità destinate solo alle copertine.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo con i tuoi amici!

Sign In

Register

Reset Your Password

X