La Francia approva il matrimonio per tutti

La Francia compie un altro grande passo per la legalizzazione dei matrimoni gay

La Francia è sempre più vicina a legalizzare il matrimonio e le adozioni per le coppie dello stesso sesso: l’Assemblea Nazionale ha già approvato il disegno di legge nel corso della seconda lettura di pochi giorni fa.

Il disegno di legge per il matrimonio gay è stato adottato con 329 voti a favore, 229 contrari e 10 ministri astenuti e dovrà ora passare al Senato, che ospita una maggioranza socialista, il prossimo 2 Aprile.

La Francia compie un altro grande passo per la legalizzazione dei matrimoni gay

E’ passata appena una settimana da quando l’Assemblea Nazionale in Francia aveva espresso il suo primo voto sul matrimonio omosessuale: 249 deputati avevano espresso un’opinione favorevole e 97 contrari. Inutile dirlo, la maggioranza era largamente di sinistra, mentre i deputati contrari rientravano nelle fila del centro e della destra.

Il voto è arrivato dopo mesi di dibattiti e polemiche riguardo la possibilità di allargare il matrimonio per tutti e le adozioni alle coppie gay in Francia. Gli ultra cattolici e la destra avevano organizzato una manifestazione, il mese scorso, per protestare contro questo disegno di legge promesso in campagna elettorale dall’attuale Presidente Hollande. Nel mese di Novembre 2012, invece, in occasione di un’altra manifestazione anti-gay, le femministe del gruppo Femen erano state picchiate da alcuni manifestanti. E gli oppositori si preparano alla prossima grande manifestazione, fissata a Parigi per il 24 Marzo.

Ma, per fortuna, ci sono state anche manifestazioni pro-gay… E non bisogna dimenticare che, secondo un recente sondaggio, i cittadini francesi sono a favore del matrimonio gay, considerato in un’ottica positiva dal 63% delle persone (valore in aumento rispetto agli ultimi sondaggi).

La situazione resta comunque difficile e la popolazione in Francia spaccata. Domenica scorsa, nelle città di Parigi e Lione si sono raccolte molte persone per sostenere la parità dei diritti, mentre la settimana scorsa si è tenuta la “March for All” a Champs-de-Mars, che ha portato a manifestare una quantità enorme di persone stimate tra 340.000 e 800.000 unità. Tutti accorsi per protestare contro la proposta di legge in Francia. Manifestazione con sorpresa… Gli organizzatori hanno dovuto pagare una multa di 100.000 € inflitta dal sindaco della città (gay dichiarato) per ripulire l’area della manifestazione.

Alla fine del 2012, mentre il governo del Presidente francese Hollande iniziava a discutere il disegno di legge, gli Stati Uniti, con il Maine, Maryland e Washington legalizzavano il matrimonio gay. Lo stesso Hollande si era dichiarato soddisfatto e aveva detto: “Il progresso non è per i singoli, ma per tutta la società“.

Oltre alla Francia, anche l’Inghilterra ha avviato l’iter parlamentare per legalizzare i matrimoni gay.

1 comments

  1. Pingback: Sanremo: censurato il bacio tra Stefano e Federico - PianetaGay | PianetaGay

By