venerdì 27 febbraio 2015

Cerca Uomo Gay

Monza dice si al registro delle coppie di fatto

Monza dice si al registro per le coppie di fatto, approvando una proposta di Sel. Contrarie Pdl e Lega

Monza ha detto si a una proposta di SEL, il partito Sinistra Ecologia e Libertà di Nichi Vendola, candidato alle ultime elezioni con il Partito Democratico di Pierluigi Bersani, che proponeva di adottare un registro per la registrazione delle coppie di fatto.

Monza dice si al registro per le coppie di fatto, approvando una proposta di Sel. Contrarie Pdl e Lega

La mozione, andata in esame della giunta comunale il 27 febbraio scorso, è stata approvata con venti voti favorevoli e due contrari: è stata sottoscritta da diciotto consiglieri, di cui tre anche della minoranza, e ha avuto il voto favorevole da Partito Democratico, Movimento Cinque Stelle, Italia dei Valori e dal partito locale CambiaMonza.

Monza ora è la prima città della sua Provincia ad adottare il registro, in cui si potranno iscrivere tutte le coppie che convivono, anche coppie dello stesso sesso. A Milano, dopo cinque mesi il registro presentava già più di cinquecentro iscrizioni, ed è quello che spera anche a Monza, ha detto il deputato di SEL Alessandro Gerosa, con la speranza che anche in Parlamento il nuovo Governo si dia da fare per garantire l’uguaglianza dei diritti per tutti e la legalizzazione dei matrimoni omosessuali.

A votare no è stata Martina Sassoli del Popolo delle Libertà e Anna Martinetti, appartenente alla lista Una Monza per Tutti. Si sono ricevute critiche dal leghista Massimiliano Romeo, che ha visto questa mozione solo come un metodo per fare propaganda in vista delle elezioni avvenute il 24  25 febbraio, e di utilizzare queste tematiche solamente a scopo di pubblicità. Peccato che solo loro di SEL abbiano avuto l’idea di proporre la mozione, e non gli altri partiti.

You may also like

0 comments

Sign In

Reset Your Password