Lo sconosciuto del Lago: anteprima del Florence Queer Festival

A distanza di un anno ci risiamo: dal 6 novembre 2013 una settimana con l’undicesima edizione di Videoqueer, festival di cortometraggi a tematica LGBT, organizzato dal Florence Queer Festival, in collaborazione con il Comune di Firenze. Il 26 settembre allo Spazio Uno alle ore 20,45 si terrà, in attesa del concorso, l’anteprima de Lo sconosciuto del lago (L’Inconnu du lac), film diretto e scritto dall’autore francese Alain Guiraudie.

La riva di un lago, afosa, con una leggera brezza che a volte si leva, è un luogo canonico in cui gay si incontrano, con quel gioco di sguardi e di espressioni mimiche che, forse, oggi, con l’avvento della tecnologia e della sua immediatezza, sono patrimonio di un remoto passato. Gli incontri portano a rapporti sessuali occasionali, molto spesso: necessità fisiologiche da soddisfare tramite approcci fisici, corporei. In questo ambiente, molto venale, si inserisce la storia di Franck, giovane ragazzo, dal volto sensuale e delicato, amico di Henri, con cui ha una relazione platonica, da poco lasciato dalla moglie. Franck si innamora di Michel, l’uomo più richiesto sulla piccola spiaggia. Michel nasconde un segreto che, una volta conosciuto, non fa tramontare la voglia di Franck di vivere il proprio sentimento e di frequentarlo. Dalle note drammatiche, il film ha già ricevuto dei riconoscimenti, tra cui la Queer Palm e il premio per la regia Un Certan Regad al 66° Festival di CannesIl regista è attore, regista e sceneggiatore, e ha visto la sua prima opera, il cortometraggio Eroi sono immortali, vincitore di diversi premi, tra cui il Prix Jean Vigo.

Un veloce sguardo possiamo dare, tra qualche settimana usciremo con una presentazione completa sul suo programma, su quello che è uno dei Festival di cinema LGBT più importanti d’Europa: tanto è rilevante che, nelle sue capacità di mettere in contatto autori, produttori, distributori, registi e rappresentanti di altri festival, la vincitrice dell’edizione 2012, la giovane Valeria Savazzi, con il cortometraggio Oggi scelgo io (Italia, 2012), selezionata, in rappresentanza dell’Italia, al Cineffable, uno dei più notori festival lesbici internazionali, che si tiene ogni anno a Parigi. Il Festival, organizzato dall’associazione Ireos, è aumentato, così, da quel primo anno, era il 2003, di rilevanza e di qualità, vedendo migliaia di opere, rassegne, retrospettive e, infine, un pubblico variegato e differente, attento e coinvolto in una settimana dedicata al cinema a tema, raccontando vite e figure che riguardano il mondo LGBT.

Sul sito ufficiale del Festival, www.florencequeerefestival.it, si possono trovare notizie che riguardano la sua storia, le sue edizioni scorse, i vincitori e i partecipanti, selezionati nei suoi diversi anni di vita, non tralasciando i cortometraggi proiettati. Si attende, prossimamente, il certamente ricco programma della sua undicesima edizione, su cui punteremo i riflettori, cinefili e non, appassionati e non, di cultura LGBT.

You may also like