Cerca Uomo Gay

Aspettando il Toscana Pride: tutte le città della Toscana organizzano eventi a sostegno della parata

Un mese di eventi “aspettando il Toscana Pride”. E’ il calendario di iniziative che creano attesa e partecipazione in vista della grande manifestazione dell’orgoglio LGBTQI (lesbico, gay, bisex, trans e intesex) che il 27 maggio porterà ad Arezzo migliaia di persone da tutta Italia. In tutte le città della Toscana, le 14 associazioni che fanno parte del Comitato organizzatore stanno organizzando convegni, presentazioni di film e libri, spettacoli teatrali, aperitivi e cene a tema, eventi di sensibilizzazione e di raccolta fondi per sostenere l’organizzazione della parata. Una grande macchina organizzativa che sta impegnando una squadra di oltre 100 volontari di tutta la regione. Si comincia con Pisa, Arezzo, Lucca, Firenze, e la prossima settimana tocca a Siena e Grosseto.

Gli appuntamenti del prossimo weekend:

Pisa

Venerdì 5 maggio alle ore 21,30 presso la Gipsoteca di Arte Antica dell’Università di Pisa (Piazza S. Paolo All’Orto, 20) c’è “Il Sogno e l’Utopia – biografia di una generazione”, lo spettacolo di e con Porpora Marcasciano, organizzato da PinkRiot Pisa e Gruppo Sestante Sinistra Per. Ingresso gratuito. Partendo dal suo testo di riferimento AntoloGaia, riedito recentemente da Alegre, 2015, avvalendosi di parola, immagine e corrosiva ironia, Porpora Marcasciano racconta attraverso episodi autobiografici testimonianze e rari materiali audiovisivi d’archivio l’emersione del mondo omosessuale e delle soggettività trans all’interno dei movimenti giovanili degli anni Settanta. Regia, ricerche d’archivio e cura video di Simone Cangelosi, sound designer Mario Di Martino, Produzione e organizzazione Associazione Culturale Ex B.

Arezzo

Sabato 6 maggio alle ore 17,30 nella Sala Soci Coop CENTRO* Arezzo (v.le Amendola) l’incontro “Due volte genitori” un’occasione di conoscenza su identità, coming-out, famiglie e sulle discriminazioni che ancora subiscono le persone gay, lesbiche, bisex e transessuali, con contributi video e testimonianze dirette. Intervengono: Veronica Vasarri, portavoce Toscana Pride 2017, Rita Rabuzzi dell’associazione AGEDO (genitori e amici di persone LGBT), dott.ssa Azzurra Avvantaggiati, psicologa dell’Associazione InCostruzione onlus, volontari e volontarie di Arcigay Arezzo “Chimera Arcobaleno”. Ingresso libero. Al termine piccolo aperitivo offerto dalla sezione soci Coop Arezzo

Lucca

Sabato 6 maggio alle ore 18 presso lo Squarebar – Polo culturale di Capannori si terrà l’evento “Quell* che la phyga” aperitivo LGBT* organizzato da LuccAut, il cui ricavato sarà utilizzato per il Toscana Pride 2017

Firenze

Domenica 7 maggio alla Limonaia di Villa Strozzi a Firenze, Famiglie Arcobaleno Toscana organizza la Festa delle Famiglie “Ogni famiglia è una rivoluzione”. Una giornata di visibilità per riportare l’attenzione pubblica sui diritti delle famiglie omogenitoriali ma anche di giochi all’aria aperta, sport, laboratori creativi, giocoleria, circo, musica, danza e teatro, rivolta a tutta la cittadinanza e dedicato alle famiglie, tutti i tipi di famiglie.

Il Toscana Pride 2017 è organizzato da una rete di 14 associazioni LGBTQI toscane: Agedo Toscana, Arcigay Arezzo “Chimera Arcobaleno”, Arcigay Livorno “Libertà e Diritti”, Arcigay Siena “Movimento Pansessuale”, Arcilesbica Firenze, Arcilesbica Pisa-Livorno, Azione Gay e Lesbica Firenze, Consultorio TRANSgenere, Famiglie Arcobaleno Toscana, IREOS – Comunità Queer Autogestita Firenze, LuccAut, “Pinkriot” Arcigay Pisa, Polis Aperta e Rete Genitori Rainbow.

You may also like