Cerca Uomo Gay

Cosa avviene durante la pulizia anale al vapore

Tra le ultime mode che si stanno diffondendo nella comunità omosessuale c’è anche quella relativa alla pulizia anale al vapore: e noi che ci lamentavamo dei risvoltini alle caviglie. La pulizia anale al vapore, nota anche come butthole steaming, secondo la dicitura in lingua inglese, è una procedura che ha lo scopo di disintossicare la zona e al tempo stesso di renderla più tonica. Lo scopo di questa pratica è quello di ridurre la presenza di acido lattico negli atleti, e più in genere di dare un sollievo rispetto a eventuali infiammazioni; al tempo stesso, permette di contenere la tensione dei muscoli.

pulizia anale al vapore

Non solo: la pulizia anale al vapore sembra essere un toccasana per numerose patologie, e garantisce un benessere completo all’organismo, arrivando addirittura a migliorare le prestazioni del sistema cardiaco e la circolazione. Se non abbiamo dubbi sul fatto che permetta di prevenire la comparsa delle emorroidi e di placare il dolore nel caso in cui esse siano già presenti, ci permettiamo di mettere in dubbio la possibilità che la pulizia anale al vapore contribuisca ad aumentare la forza e l’energia di chi vi si sottopone.

Pare, inoltre, che favorisce un sonno migliore e più profondo. Migliore di tutte le medicine presenti in farmacia, insomma, questa pratica è davvero miracolosa, secondo i suoi sostenitori. Il problema è che non è propriamente piacevole: per sapere come funziona, cliccate su questo video e lo scoprirete subito.