Cerca Uomo Gay

Cosa vedere a Barcellona

Barcellona è una città cosmopolita frequentata da un gran numero di turisti in ogni periodo dell’anno. Chi non ha mai sognato di passeggiare per le Ramblas di sera gustando gli imperdibili spettacoli offerti da eclettici artisti di strada?

Barcellona propone occasioni per tutti: dalle mostre estemporanee ai musei, dalla vita notturna dei locali alle stravaganti architetture di Gaudì.

Terrazza Axel Hotel - Barcellona
La terrazza dell’ Axel Hotel di Barcellona – Foto © Axelhotels.com

La moda del momento è quella di trascorrere le serate sulle terrazze degli hotel. Barcellona vista dall’alto ha un fascino irresistibile. C’è chi propone serate a base di musica dal vivo e cocktail alcolici e chi invece preferisce allietare gli avventori con dimostrazioni culinarie con tanto di degustazione finale per tutti.

Casa Lleó i Morera - cosa vedere a Barcellona
Casa Lleo i Morera – Foto © Casa Lleó i Morera Facebook

Per chi invece non sa resistere al fascino del modernismo catalano, c’è la possibilità di addentrarsi fra le meraviglie della Casa Lleo i Morera progettata da Lluìs Domènech i Montaner. Le vetrate colorate scompongono la luce che penetra all’interno creando effetti luminosi paragonabili a quelli di un caleidoscopio. Sculture in marmo si alternano a quelle in legno.

Casa Batlló
Casa Batlló – © Foto Casa Batlló – Gaudí Barcelona Facebook

Non mancano i mosaici di maioliche e altri dettagli di pregio. Proprio al fianco di questa abitazione sui generis c’è la possibilità di visitare anche uno dei capolavori di Antoni Gaudì ovvero Casa Batllò oppure Casa Amatller ideata dall’architetto Josep Puig i Cadafalch.

Quartiere Gotico

La parte più antica della città è senza dubbio il quartiere gotico. Durante la giornata si ha la possibilità di apprezzare a pieno le sue chiese così come le piazze e il dedalo di strade e stradine che lo caratterizzano.

Al calar della sera la zona si riempie di giovani che affollano i bar più caratteristici ma anche di artisti di strada che chiedono compenso a cappello a ogni loro esibizione.

Vale la pena soffermarsi a visitare la Cattedrale dedicata a Santa Creu e a Sant’Eulalia, patrona di Barcellona. L’edificio sacro mostra differenti stili architettonici poiché i lavori per la sua edificazione iniziarono nel lontano 1298 ma terminarono molti secoli dopo ovvero nel 1900.

Locali gay a Barcellona

Guida ai locali gay di Barcellona

Barcellona ospita numerosi locali gay sempre molto frequentati durante le ore notturne. Non a caso la città è una delle più gay friendly in assoluto non solo d’Europa ma di tutto il mondo.

Scopri la guida ai locali gay di Barcellona con le migliori serate selezionate per voi.

In città ci sono saune gay che hanno aperto i battenti da pochi anni ma che già hanno conquistato l’approvazione da parte di un pubblico sempre più numeroso. Servizi efficienti, locali alla moda e diversi percorsi benessere hanno reso queste saune imperdibili per coloro che vogliono rilassarsi in una città che sembra non volersi riposare mai.

Guida alle saune gay di Barcellona con indirizzi e mappe

Chi vuole alloggiare in un hotel gay frendly di prestigio non ha che l’imbarazzo della scelta. Barcellona offre un’ottima scelta di alloggi dedicati espressamente alla comunità Gay e Lesbica:hotel per gay, ostelli per gay e perfino appartamenti per gay. Il più noto Hotel per Gay a Barcellona è senz’altro l’Axel Hotel.

Guida ai migliori hotel gay friendly di Barcellona

You may also like

0 comments

By