Cosa vedere a Berlino

alexanderplatz: cosa vedere a berlino

Berlino è una città tutta da scoprire, in continua evoluzione, meta originale per tutti i curiosi che amano viaggiare e scoprire cose sempre nuove.

Mix perfetto fra storia e modernità, Berlino offre ai turisti un giusto equilibrio fra la vacanza culturale e la vacanza di svago e divertimento.

Il periodo ideale per una visita sono i mesi di Giugno, Luglio e Agosto, in cui il tempo è relativamente stabile. L’inverno berlinese è molto freddo e ventoso, spesso caratterizzato da abbondanti nevicate. Da Maggio il tempo tende a migliorare, anche se si passa facilmente dal sole alla pioggia.

Berlino in 10 punti

Vi proponiamo una guida che speriamo possa esservi d’aiuto per orientarvi in una città meravigliosa, senza dubbio da non perdere. Per non tralasciare nulla, riportiamo qui sotto i dieci punti dai quali prendere spunto per un tour di Berlino indimenticabile.

Per chi ha poco tempo a disposizione

alexanderplatz: cosa vedere a berlinoSpesso capita, per i motivi più diversi, di avere solo pochi giorni di vacanza. Che fare in questi casi? Semplice: prendete l’autobus n.100, un autobus di linea che, partendo dalla Stazione dello Zoolischer Garten, arriva fino ad Alexanderplatz, principale piazza dell’ex Berlino Est. Durante il tragitto, si possono infatti avvistare i luoghi più famosi della città e questo può essere utile per farsi una prima idea generale di

Berlino, per poi decidere con cognizione di causa cosa tornare a visitare con più calma. Alexanderplatz è la storica piazza stalinista, che era il cuore della città negli anni della Guerra Fredda. Nelle immediate vicinanze, la Torre della Televisione, costruita nel 1969 e simbolo della Berlino Est: ideale per ammirare Berlino dall’alto.

Orari: 9-24 (da marzo a ottobre); 10-24 (da novembre a febbraio).
Costi: 10€ per gli adulti; 5,50€ per i minori di 16 anni; gratis sotto i 3 anni. Biglietto Vip da 19,50€ per una visita senza altri turisti.
 

Imperdibile

Storia di Berlino: il muro di BerlinoPer 28 anni, dal 1961 al 1989, il muro di Berlino ha tagliato in due non solo una città, ma un intero paese.

Fu il simbolo delle divisione del mondo in una sfera americana e una sovietica, fu il simbolo più crudele della Guerra Fredda. Il Muro di Berlino è senza dubbio un monumento imperdibile per chi vuole visitare la città con un minimo di scrupolo nei confronti della sua storia. Oggi sono visibili solo alcune parti, situate: in Bernauerstrasse, nel cimitero Invalidenfriendhof, in Niederkirchnerstrasse. Tutto ciò che riguarda il muro si trova presso il Mauermuseum.

 Orari: ogni giorno ore 9-22. Telefono: +49 (0)30253725-0
Costi: 12,50€ adulti; 9,50€ studenti.
 

Di grande interesse

Potsdamer Platz - guida di BerlinoPotsdamer Platz: ha avuto una storia travagliata, risentendo degli eventi che hanno trasformato Berlino durante il XX secolo: negli anni della repubblica di Weimar costituiva il maggiore centro commerciale, culturale e di trasporti della città; successivamente fu spodestata dall’area del Neuer Westen circostanteBreitscheidplatz; devastata dalla guerra e drammaticamente segnata dall’erezione del Muro, ha costituito negli anni novanta il più ambizioso progetto urbano della città riunificata. Cuore della modernità, nel quartiere disegnato dall’architetto Renzo Piano è possibile trovare negozi, teatri, cinema e casinò e il Filmmuseum, museo del cinema tedesco dove troverete una collezione dedicata a Marlene Dietrich.

Curiosità

Platz der Republik reichstagMerita una visita anche la sede del Reichstag in Platz der Republik, soprattutto per la moderna cupola in vetro e per l’ottimo panorama. Il Reichstag è stato costruito nel 1874 e vide la luce dopo 10 anni di lavori e la sua cupola (Allora in pietra) sovrastava lo Stadtschloss, il castello cittadino.

L’edificio dopo varie vicissitudini fu distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale e fu successivamente ricostruito solo tra il 1961 e il 1971 senza la cupola fatta saltare in aria nel 1945. In seguito alla riunificazione delle due Germanie, si decise di riutilizzare l’edificio come sede del Parlamento.

La nuova ristrutturazione fu progettata dall’architetto Sir Norman Foster. Sua è la cupola di vetro inizialmente molto discussa ed ora simbolo della città

Orari: 8-22 (ora dell’ultimo ascensore)
Costi: Ingresso gratuito.
 

Per la Germania unita

Porta di BrandeburgoMeravigliosa da vedere è la Porta di Brandeburgo, ispirata allo stile classico greco, simbolo della Germania unita. Progettata da Carl Gotthard Langhans e ispirata ai propilei dell’Acropoli di Atene, la Porta fu eretta tra il 1788 e il 1791.

Unica tuttora esistente, e la più maestosa, tra le originarie 18 porte della città, secondo il desiderio del sovrano prussiano Federico Guglielmo II avrebbe dovuto valorizzare il percorso verso il viale di Unter den Linden. Sulla porte venne collocata una quadriga che rappresenta la dea della vittoria con quattro cavalli.

L’opera piacque tanto a Napoleone che, quando nel 1807 conquistò la Prussia, se la porto come trofeo a . Solo nel 1814, con la sconfitta dell’Imperatore francese, la Quadriga venne riportata sulla porta. Nel corso della Seconda guerra mondiale l’edificio fu danneggiato dai bombardamenti, ma non distrutto.

 

Per non dimenticare

Judisches Museum BerlinDue millenni di storia degli ebrei in Germania: il Judisches Museum si divide in due strutture, la più moderna è opera dell’architetto Daniel Libesckind, mentre l’antico edificio risale al XVIII secolo.

Il nome originale dell’opera è “Between the lines”. È da qui che si sviluppa il significato emotivo del museo: il nome rappresenta, infatti, il difficile percorso della storia ebraico-tedesca e nella forma lo fa attraverso due linee: una dritta, ma frammentata in vari segmenti, l’altra tortuosa, spigolosa e sospesa senza un termine.

Orari: 10-20; 10-22 il lunedì.
Costi: 5€ adulti; 2,50€ bambini.
 

Divertirsi

Nightlife in a street in Kreuzberg, Berlin, GermanySituato nel cuore di Berlino, su entrambe le sponde del fiume Sprea, sul punto di congiunzione tra est e ovest: ecco Friedrichshain-Kreuzberg. È uno dei distretti più interessanti ed emozionanti di Berlino. Qui si possono percepire passo passo il carattere urbano, la vivacità e la varietà.

Il quartiere Kreuzberg è ideale per chi vuole divertirsi. Frequentato da giovani berlinesi, pieno di locali alternativi per tutti. Degli amati punti di riferimento per gli appassionati della vita notturna sono la via Oranienstraße, Simon-Dach-Straße, Oranienstraße, Bergmannstraße e la via Schlesische Straße. I tre edifici del teatro “Hebbel am Ufer” (HAU) offrono spettacoli teatrali e performance. L’English Theatre Berlin, situato nella via Fidicinstraße, è l’unico teatro di Berlino di lingua inglese.

Vita Gay a Berlino

SchonebergSchöneberg è il quartiere gay di Berlino, situato nella parte sud occidentale della città. In questa zona sorgono la maggior parte dei locali gay: bar pub, ma anche cruising e saune gay per chi ama trasgredire. La scena gay berlinese era molto attiva già negli anni venti: in questo quartiere sorgeva il mitico Eldorado, amato e frequentato dalla Dietrich. Fu poi chiuso nel 1933 dal regime hitleriano che condannò aspramente l’omossessualità.

Le zone più frequentate dalle lesbiche invece sono Kreuzberg e Berlin-Mitte.  Il Gay Pride di Berlino si svolge a fine giugno durante il St. Christoph’s Day: il corteo Mann-o-Meter è il consultorio gay più importante di Berlino. Oltre ai consigli di ogni genere è utile per i turisti gay che visitano la capitale o cercano un alloggio.

Shopping

shopping a berlinoUn pomeriggio di shopping a Berlino, a caccia di occasioni e souvenir originali, si trasforma facilmente in un’esperienza da ricordare. Le vie più famose per lo shopping sono Kurfurstendamm e Friedrichstrasse.

Qui l’arte dello shopping consiste nell’avventurarsi tra i diversi quartieri e scoprirne la diversità: boutique trendy e il made-in-Berlin tra Mitte e Prenzlauer Berg, antiquari a Charlottenburg, negozietti etnici, bigiotteria o mercatini a Schöneberg, vintage e usato a Kreuzberg.  Tra i tanti vi segnaliamo Soeur,una boutique di seconda mano di abiti firmati dove vedrete alcune delle personalità di spicco di Berlino mentre comprano quelli che presto diventeranno i loro nuovi abiti preferiti. Soeur vende brand come A.P.C, Chanel, Dries van Norten e molti altri.

 Sport

Tiergarten berlinoBerlino è ideale per chi ama pedalare. Ricca di piste ciclabili e di percorsi come quelli nei parchi della città e di Potsdam o di Dahlem. Nello Stadtbad Neukolln si trovano le più belle piscine di Berlino: costruite alla fine del XIX secolo le vasche sono un magnifico esempio di Art Nouveau. Per gli appassionati di badminton e squash segnaliamo il centro sportivo Lo Sport Oase. 

Per chi invece ama rilassarsi lontano dal traffico cittadino il parco Tiergarten offre numerosi sentieri dove si può anche pattinare.

You may also like