Cerca Uomo Gay

Dieux du Stade 2017, è uscito il nuovo calendario dei rugbisti

L’edizione 2017 del Dieux du Stade era attesa da tempo, e si può dire con certezza che le aspettative sono state ben ripagate: a cominciare dalla copertina a dir poco provocante che immortala il rugbista francese Terry Bouhrauoa. Ma in queste Olimpiadi del testosterone c’è spazio anche per molti altri sport: è il caso, per esempio, di Sylvain Potard, campione di arti marziali miste, o di Luka e Nikola Karabatic, giocatori di pallamano, senza dimenticare Thomas Combezou e Damien Neveu, ma anche Jeremy Parisi, che è solito cimentarsi nel judo, e Simon Fourcade, del biathlon.

E se anche non conoscete le regole di questi sport non preoccupatevi, perché ci sono molti altri motivi per dare un’occhiata al Dieux du Stade: uno di questi è senza dubbio il bel Bouhraoua, che il 29 agosto ha compiuto 29 anni e che è uno degli sportivi più sensuali di tutta la Francia. Sarà per quei tatuaggi che ricoprono le sue braccia, sarà per le sue capacità sui campi da rugby o sarà semplicemente per quei pettorali che esplodono sotto la maglietta: fatto sta che il giovane e aitante Terry, immortalato in scatti in bianco e nero, fa venire in mente pensieri che hanno poco a che fare con le mete, e che al massimo coinvolgono delle mischie.

Come sottovalutare, poi, le doti – sportive e non solo – di Simon Fourcade? Un vero e proprio campione, capace di aggiudicarsi cinque medaglie ai mondiali nella sua specialità, tra cui un oro e tre argenti, ma anche di salite per più di venti volte sul podio in Coppa del Mondo. Un atleta da ammirare a 360 gradi, sicuramente.

You may also like