Cerca Uomo Gay

Dimmi di sì, con Lush

Al via l’iniziativa di sostegno al matrimonio gay dell’azienda Lush in collaborazione con l’associazione Frame.

Il 19 maggio, in particolare, in alcuni negozi della catena, le coppie di gay o lesbiche potranno simbolicamente unirsi in matrimonio e ricevere i prodotti dell’azienda e stilare una lista nozze. La settimana del 17 maggio inoltre, in una qualunque delle botteghe LUSH sarà possibile firmare una petizione realizzata da FRAME a favore dell’estensione del diritto di matrimonio per tutte le coppie.

Abbiamo intervistato Michele Giarratano di Frame e scambiato una battuta proprio con LUSH.

Come nasce l’iniziativa “Dimmi di sì”?

LUSH, azienda leader mondiale di cosmetici bio-ecologici, finanzia iniziative sociali proposte da piccole realtà. Con l’Associazione FRAME, di cui faccio parte, abbiamo proposto un progetto per contrastare il bullismo omofobico nelle scuole… Il progetto ha entusiasmato a tal punto LUSH che ha deciso di fare insieme a noi non solo il progetto di contrasto all’omofobia, ma anche una grande campagna a favore del matrimonio fra persone dello stesso sesso, per sensibilizzare la popolazione italiana e il Parlamento, sul tema delle discriminazioni che subiscono le persone gay, lesbiche, trans, anche nell’accesso all’istituto del matrimonio.

Di che cosa si tratta?

La campagna “Dimmi di sì” vuole manifestare il diritto all’unione di tutte le coppie con una cerimonia d’amore collettiva. FRAME e LUSH invitano dunque tutte le coppie lgbt a scambiarsi la loro promessa d’amore sabato 19 maggio 2012 alle ore 15.00, in occasione della Giornata Internazionale Contro l’Omofobia che cadrà il 17 maggio (2012).

L’evento si terrà presso le botteghe LUSH di MILANO (Via Dante 15), ROMA (Via Del Corso 41) e FIRENZE (Via Del Corso 23/r).

LUSH e FRAME metteranno a disposizione un simbolico “officiante” e daranno a tutte le coppie un regalo di nozze fatto di cosmetici freschi.

I partecipanti potranno inoltre ricevere un vero e proprio “certificato d’amore” nonché stilare la loro “lista nozze” nelle botteghe LUSH per consigliare amici e parenti sugli omaggi che desiderano ricevere.
Per partecipare è sufficiente inviare una mail a dimmidisi@lush.it.

Durante la settimana del 17 maggio 2012, in una qualunque delle botteghe LUSH sarà possibile firmare una petizione realizzata da FRAME a favore del’estensione del diritto di matrimonio per tutte le coppie. La petizione è già sottoscrivibile on line sul sito dell’Associazione FRAME

Perchè l’azienda Lush, dopo Coin, ha scelto di schierarsi politicamente?

Risponde Giorgia Vezzoli dell’ufficio stampa Lush. Lush è un’azienda da sempre impegnata in campagne sociali ed è nella sua filosofia credere nelle persone indipendentemente dalla propria età, razza, genere, religione o orientamento sessuale. Denise Cumella, Country Manager di LUSH Italia, ha affermato che Lush ritiene che tutte e tutti debbano avere le stesse opportunità e gli stessi diritti non solo all’interno dell’azienda ma anche all’esterno. Uno di questi diritti è quello di potersi sposare, oggi negato alle persone dello stesso sesso. La presa di una posizione pubblica è dunque una naturale conseguenza di una convinzione e di una policy interne molto forti (Lush si è addirittura dotata di un CREDO aziendale su questo tema).

L’iniziativa sta correndo sul web! Te lo aspettavi?

No, ma confesso che ci speravo tantissimo… Il merito è anche di un video promozionale molto divertente che abbiamo realizzato FRAME è un’associazione piccola e giovane, ma con tanta voglia di impegnarsi nel campo dei diritti umani e, in particolare, di quello che più ci sta a cuore: le Famiglie e i Minori.

 

 

Ci racconti qualcosa di più sull’associazione Frame Bologna e su che cosa farà in futuro?

FRAME (acronimo di Famiglie Ricerca Antidiscriminazione Minori ed Educazione) è un’associazione di promozione sociale che ha come obiettivo la promozione e la tutela dei diritti dei minori e delle famiglie, nonché la lotta ad ogni forma di discriminazione.

FRAME nasce a Bologna alla fine di giugno del 2010, dalla volontà di un gruppo di giovani professionisti che operano prevalentemente nel campo dell’educazione, della psicologia, del diritto, della comunicazione e della ricerca. Nel giro di pochi mesi l’associazione ha attivato numerosi servizi ed attività realizzando nel territorio nazionale numerose iniziative.

FRAME opera in alcuni dei più importanti contesti della società civile: quello dei diritti umani e quello educativo e di tutela dei minori e delle famiglie, rivolgendosi in particolare a insegnanti e genitori, nonché agli stessi minori.

Al momento, oltre alla campagna Dimmi di Sì, siamo alle prese con numerosi Laboratori per Insegnanti (che ci sono valsi la partecipazione ala Conferenza Internazionale a Londra RECE – Reconceptualising Early Childood Education), ad una serie di iniziative per il Bologna Pride 2012 in collaborazione con Famiglie Arcobaleno, nonché il nostro Servizio di Supporto Matrimoni all’Estero… e non vediamo l’ora di iniziare il progetto Bye Bye Bulli!

You may also like