Cerca Uomo Gay

I colori contro l’omofobia: “Io non giudico l’amore” di Roberto Casalino sigla ufficiale dell’ottava edizione del Padova Pride Village

padova pride village

Porta la firma prestigiosa del celebre autore e cantautore Roberto Casalino la sigla ufficiale della ottava edizione del Padova Pride Village, la più grande manifestazione estiva LGBTQ del Nord Italia, che il 19 giugno, data di apertura, raggiungerà l’importante traguardo dell’ottava edizione, forte delle oltre 700.000 presenze registrate dal 2008 ad oggi.

Autore di brani di grande successo per Giusy Ferreri, Nina Zilli, Francesco Renga, Moreno e Marco Mengoni, Antonello Venditti e Fedez, Roberto Casalino ha composto e interpretato per il Padova Pride Village il brano “Io non giudico l’amore”, un inno all’uguaglianza, al rispetto di ogni forma di diversità e della persona in quanto “unica” nel suo essere se stessa.

«Nessun giudizio e più amore per tutti, – afferma l’autore- un amore che non deve essere per forza di color rosso come nel nostro immaginario! Ognuno è libero di scegliere il colore che meglio gli si addice, ognuno è libero di colorare la propria vita come vuole. Ognuno è libero!».

Il singolo è disponibile su piattaforma iTunes, Google Play, Spotify e Deezer. Il ricavato della vendita del singolo sarà devoluto alla LILA – Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids.

Il video che accompagna “Io non giudico l’amore”, che vede protagonista l’ormai storico staff di animazione del Village, è stato realizzato da Marco Ferrero,dell’etichetta indipendente “Newtopia” di J-Ax e Fedez e conosciuto con lo pseudonimo di Iconize. Giovane ma già affermato art director, fotografo, videomaker, e web influencer, solo nell’ultimo anno ha collaborato con importanti brand come Yamamay, Cruciani, Playboy, Happiness, Patrizia Pepe, Les Eclaires, Trussardi, Kyme e Nike.
Organizzato dalla Be Proud Srl in collaborazione con il Circolo Tralaltro Arcigay di Padova e Circolo ArciLesbica Il Riparo Padova, il Padova Pride Village, diretto da Alessandro Zan, parlamentare sempre in prima linea per i diritti civili, giunto quest’anno all’ottava edizione, è la più grande manifestazione estiva LGBTQ del Nord Italia, con oltre 700.000 presenze dalla prima edizione del 2008. Tra gli ospiti che nel corso degli anni hanno partecipato alla “Festa di tutti” figurano artisti del calibro di Giusy Ferreri, Katia Ricciarelli, Paola e Chiara, Boy George, Patty Pravo, Rossana Casale e Tosca, Arisa, Donatella Rettore, Alice, Ricchi e Poveri, Antonella Ruggiero, Giuliano Palma, Ornella Vanoni, Loredana Bertè, Ivana Spagna, Chiara Galiazzo, Amanda Lear, Cristina D’Avena e i Gem Boy, Elio e le Storie Tese. Ospite della serata di chiusura dell’edizione 2014 è stata Conchita Wurst, alla sua prima apparizione live in Italia.

ROBERTO CASALINO. Dopo aver firmato nel 2008 per Giusy Ferreri i singoli di successo “Non ti scordar mai di me” e “Novembre”, colleziona in breve tempo una dozzina di pezzi in classifica scrivendo per gli artisti più amati del momento tra cui “Cercavo amore” di Emma e “Distratto” cantata da Francesca Michielin. Di particolare rilievo anche le sue collaborazioni con Tiziano Ferro e Elisa Toffoli, oltre a quelle con artisti della scena rap italiana come Guè Pequeno e Fedez (con quest’ultimo firma il singolo “Magnifico”(feat.Francesca Michielin). Ha scritto anche per Antonello Venditti e vanta, sempre in qualità di autore, una serie di partecipazioni al Festival di Sanremo con Giusy Ferreri, Nina Zilli, Francesco Renga, Moreno e Marco Mengoni, che nel 2013 gli vale la vittoria finale con “L’essenziale”.  Ha all’attivo due album come cantautore: “L’atmosfera nascosta” (2009) e “E questo è quanto” (2014), da cui è stato estratto il 15 maggio il nuovo singolo “Ogni destino è originale” in una versione remix.  Ha scritto e cantato la sigla del Padova Pride Village 2015 “Io non giudico l’amore” e il suo concerto vede in scaletta brani del suo ultimo album, nonché quelli di maggior successo scritti per i diversi artisti della scena nazionale.

You may also like