Intervista ad una delle drag queen androgine più affascinante del panorama italiano: Kylian Drago

kylian drago - drag queen

Con Pianeta Gay siamo in viaggio tra le bellissime colline delle Marche per andare a visitare e intervistare Kylian Drago, una delle drag queen androgine e performer più affascinante del panorama italiano. Il paesaggio è meraviglioso, morbido, arrivo davanti ad una bella e graziosa casa di campagna, c’è Fabio che mi aspetta alla porta, entriamo,mi guardo intorno, sembra di stare in un museo, con meravigliosi quadri e creative sculture, ad un certo punto rimango ad osservare un angolo del salone,dove è collocata  l’ultima creazione di Fabio LA MEDUSA e rimango inevitabilmente colpita dalla sua bellezza, ci sediamo, prendiamo un te’, inizia così la nostra intervista..

Fabio, innanzitutto, chi è Kylian?

Kylian è un personaggio dell’arte, è una drag queen androgina, un artista misterioso dalle mille sfaccettature. Un personaggio della mia immaginazione che è diventato realtà ,che Fabio ha aiutato a diventare reale, ogni apparizione della Kylian, per me  è come una creazione di un’opera d’arte, dagli abiti ai copricapi, come oggetti di vero design costruiti a mano . La costruzione del personaggio per lo show spesso richiede diverse settimane, Kylian esiste nel momento in cui esiste il suo show.. dirompente , forte, incisivo, è un happening artistico.

Come nasce la Kylian?

La Kylian nasce il 23 Dicembre del 2009 nella bellissima cornice del Castello Svevo di Cosenza in Calabria, per una sostituzione di una drag queen per una grande festa, il  nome originale “CILLIAN” è un nome irlandese maschile, celtico, che significa “Piccolo ruscello” e “Guerriero” , in ogni senso. Siccome il mio personaggio ha una lettura in chiave androgina (maschio – donna), ho voluto  sostituire la “C” con la “K” e la “I” con la “Y”, per renderlo più femminile e più forte…. in più Kylian è anche santa ops santo, (san Chiliano) per chi non lo sapesse, la Kylian festeggia il suo onomastico l’8 Luglio.

Dove finisce Fabio e inizia Kylian e viceversa?

Fabio e Kylian sono le due facce della stessa medaglia, non sono due identità scorporate, Fabio è una persona amabile, riservata, che ama fare le cose con una certa calma, che si sveglia la mattina gestisce la sua giornata in maniera regolare, tra il lavoro e gli amici. La Kylian è un po’ l’ antitesi di Fabio, è un personaggio sfrontato, sublime, sicura di se, che quasi sembrerebbe non curarsi di quello che gli accade intorno. Fabio non ama essere troppo al centro dell’attenzione, quando invece arriva la Kylian,  tutti gli occhi inevitabilmente si puntano su di lei, ed è proprio nel frangente di queste apparizioni, in cui tutta la potenza creativa di Fabio , prende forma.

Il pregiudizio: è un limite o un motivo di sfida ai propri limiti?

Il pregiudizio non è il punto focale della creazione della Kylian, perché la Kylian è libertà d’espressione, come in tutte le opere d’arte, chi vuole può vederne il senso scabroso. Il pregiudizio non fa parte del personaggio di Kylian, pregiudizio arriva nel momento in cui, la mancanza d’apertura mentale e di cultura vengono al contatto con l’arte, Kylian  è un motivo per rendere nullo il pregiudizio, che comunque esiste, perché le persone spesso non riescono a distinguere quello che è una performance d’arte da quella che può essere invece una condizione di genere sessuale, nulla a che vedere ,  il genere sessuale con le mie interpretazioni. Inoltre  Kylian si fa portatrice di diversi messaggi, perché Kylian è un personaggio per la pace, rappresenta la pace, rappresenta l’ uguaglianza dei diritti.

Quanto influenza Kylian la tua vita quotidiana?

Sicuramente Kylian è un personaggio ingombrante nel senso fisico, che si traduce in una stanza piena di vestiti, copricapi, opere di design studiate e progettate solo per lei, manichini e quant’altro, per il resto, la mia vita quotidiana viene influenzata dalla Kylian solo nel momento in cui decido di sedermi e disegnare dei nuovi look e delle nuove immagini per Kylian e poi realizzarli con le mie mani.

Se Kylian non esistesse quanto ti mancherebbe?

Mi mancherebbe  senz’altro tanto, perché nonostante sia un personaggio fantastico, come dicevamo prima, Kylian è una parte di me.

Quale pensi che sia il motivo del successo di Kylian?

Senza dubbio , uno dei motivi del successo della Kylian sono la sua stravaganza e la sua originalità e poi la sua capacità proprio di trascinare il pubblico, in una realtà fantastica e  farlo sognare nel momento in cui entra in scena , per 5 o 10 minuti, il tempo sembra quasi fermarsi e le persone sono portate al sogno, all’immaginazione.

Kylian è una, nessuna è centomila: è questa la sua forza?

Kylian è una, è centomila … il nessuno lo lascia a tante altre…

Cosa sogna Kylian per il 2016?

L’ unico desiderio della Kylian, è sicuramente salire sul palco del LIDO DE PARIS, uno spettacolo che ti trascina in un mondo sognante e  meraviglioso.

Cosa sogna invece Fabio per il nuovo anno?

Ottanta anni ancora insieme al mio amore, insieme alla Kylian, alla mia Famiglia,  insieme a tutte le persone che amo e a cui mi vogliono bene.

Ovviamente compresi i miei cagnolini e gattone che AMO tanto.

I progetti futuri della Kylian?

Nei progetti futuri della Kylian, c’è lo spettacolo del Gilda Cabaret che porteremo in teatro con tutta la compagnia con vari artisti e varie collaborazioni. Il 3 aprile ci sarà la finale  del concorso nazionale di drag queen, BEAUTY QUEEN – La drag queen più bella d’italia, un bellissimo format creato da Simona Sventura, dove Kylian è madrina ufficiale per le Marche, sarà un grande piacere rincontrare tutte. Vi aspetto

A settembre la Kylian sarà impegnata come  Presidente di Giuria onoraria di un concorso nazionale di Drag Queen a Poznan in Polonia, sperando sempre che la polizia locale non farà una retata hihihihihihihiih (perchè?) perchè può succedere di tutto.  (rido hihihihihihi).

Invece a novembre la Kylian è stata rinvitata per la seconda volta per un grande evento  LXFACTORY Lisbona, una grande figata.

Altri 3 progetti molto importanti, ma è meglio che li tengo per me. Vedremooooooo (rido hihihihihihi ) .

Chi ha il piacere di seguire la Kylian, lo può fare sul profilo Facebook Éylian Drago oppure sulla pagina La Kylian Performer;  Instagram Kyliandrag.

Cosa è il Gilda Cabaret?

Il Gilda Cabaret è una compagnia di avanspettacolo e trasformismo. Nata nell’estate 2012 quasi per gioco è diventata una realtà   dello spettacolo alla maniera della Rivista Italiana. I quattro protagonisti principali del Gilda Cabaret sono Giordana, attrice e subrette con esperienza decennale, Timmi Sceverti, artista poliedrico, Eva con la sua meravigliosa voce ,  ed io  Kylian Drago performer e trasformista. In ogni spettacolo del Gilda Cabaret sono contenute citazioni ed emozioni dell’avanspettacolo Italiano. Prendere parte ad uno spettacolo della Macchina Senza Tempo del Gilda Cabaret è un’esperienza unica. Grazie a tutto il nostro pubblico poiché è grazie al vostro affetto che questo viaggio meraviglioso può continuare.

Lascia un messaggio ai lettori di Pianeta Gay…

Auguro a tutti di vivere una vita con più leggerezza e non con superficialità, con la consapevolezza che la vita  è uno spettacolo meraviglioso.

You may also like