Cerca Uomo Gay

La Bulgaria sviluppa il Turismo Gay

Il turismo gay apre le porte a un paese dal fascino incredibile e dal potenziale di crescita sempre più forte! La Bulgaria è oggi tra le destinazioni turistiche più popolari, anche se è arrivata relativamente tardi sul mercato rispetto ad altri paesi. Dalla metà degli anni ’90, infatti, il paese ha migliorato enormemente le sue strutture ricettive e adesso sta velocemente raggiungendo le posizioni di punta delle località preferite per le vacanze. Da quando la Bulgaria si è unita alla Comunità Europea nel 2007, il suo processo di crescita è stato ancora più veloce e quello che un tempo era un paradiso nascosto si sta rivelando velocemente ai turisti di tutto il mondo. Straordinarie vacanze estive, resort invernali di classe mondiale, eccitanti vacanze d’avventura, acque minerali ricche di proprietà salutari e secoli di storia fanno della Bulgaria una delle destinazioni più ambite.

Proprio in virtù di questa crescita, per il paese è ora giunto il momento di aprirsi a un’ulteriore settore del turismo, quello rivolto alla comunità omosessuale. La Bulgaria ha un’ampia tradizione di tolleranza verso il mondo gay e oggi alcune delle personalità più importanti del paese sono pubblicamente gay. Esistono diversi posti da visitare per le persone omosessuali, come caffè, night clubs, saune, spiagge e terme. Non c’è da meravigliarsi, quindi, se il mercato del turismo gay abbia un potenziale così alto da non essere sfuggito agli investitori bulgari, che si sono fatti vivi per cercare di promuovere questo settore.

La GHB Agency (Gay Holidays in Bulgaria) offre cinque diversi tipi di vacanze gay per i turisti in arrivo nel paese. Attualmente, le principali proposte riguardano soggiorni cittadini a Sofia, vacanze invernali, tours culturali e vacanze d’avventura rivolte a tutti quelli che vogliono sperimentare in prima persona le meraviglie del paese, come vengono spesso definite dagli stessi abitanti. Per il 2013, l’agenzia per il turismo gay sta pensando di espandersi verso il Mar Nero, offrendo vacanze estive omosessuali e alcune promozioni speciali, tra cui pacchetti vacanze durante eventi di primo piano con alcune delle celebrità più famose a livello mondiale, come i concerti di Bon Jovi e dei Depeche Mode.

Ma la Bulgaria è ancora un “paradiso da scoprire” per i turisti gay. Fatta eccezione per il night club gay più grande del paese, famosissimo negli anni ’80 e ’90 (“Spartacus” era una ragione valida per molti turisti occidentali per superare in quel periodo la Cortina di Ferro),  il paese non ha lavorato molto sulla sua immagine nel corso del ventesimo secolo, soprattutto per quanto riguarda il potenziale turismo gay. Ma oggi, visti gli enormi sviluppi del turismo e delle infrastrutture, anche la vita gay ha ingranato la quarta. L’Agenzia GHB unisce il naturale potenziale turistico del paese con le opportunità per il mondo gay, nel tentativo di realizzare pacchetti vacanze gay a buon mercato e di valore.

Viene da chiedersi allora in che modo il paese intende aggiungere il mondo gay ai milioni di visitatori che ogni anno scelgono la Bulgaria come luogo prediletto per le proprie vacanze. Petar Atanasov, Responsabile Vendite dell’Agenzia, risponde in questo modo: “Il nostro paese ha così tanto da offrire che è un peccato aver cominciato a sviluppare il turismo gay solo qualche mese fa. Ma non si tratta solo di un semplice mix di luoghi di interesse culturale e posti gay. Noi cerchiamo di offrire pacchetti unici, fatti su misura proprio per i turisti gay. Passeggiate in città, avventure invernali e acquatiche, storia, cultura e stiamo programmando molto altro!“.

I principali vantaggi della Bulgaria sono da cercare nella sua storia, nella sua posizione geografica e in uno stile di vita economico. Ovunque si vada, è possibile vedere luoghi d’interesse e fantastici monumenti storici. Anche i posti più moderni mantengono il fascino della loro storia. La capitale vanta un numero incredibile di chiese delle quattro principali religioni del mondo e sta lavorando duramente per cercare di rendere accessibili ai turisti le ultime scoperte archeologiche. Non molto tempo fa, un’antica città di 7000 anni è stata scoperta vicino al mare e Varna, la capitale bulgara del mare, può vantare il più antico tesoro d’oro che sia mai stato scoperto sulla Terra, sepolto proprio in questo territorio. Tutto questa storia e la memoria del passato si riflettono nell’immagine attuale del paese. Un ponte d’unione tra Europa e Asia, che ha beneficiato di molte delle nazioni e culture che sono passate attraverso il territorio, trovando terreno fertile per il turismo storico e culturale di oggi.

Le destinazioni della Bulgaria più apprezzate (e anche quelle più organizzate per il turismo gay) sono il Mar Nero e le montagne Rila e Pirin (in foto qui sopra). La stagione estiva sulla costa dura da Maggio a Settembre. Temperature calde, panorami stupendi, resorts estivi di alta qualità e in gran numero e feste notturne rendono il Mar Nero perfetto per una vacanza estiva. Ma la Bulgaria non dorme in inverno… Da Novembre ad Aprile, i resorts invernali accolgono i turisti provenienti da ogni parte del mondo per sciare e fare snowboard a prezzi vantaggiosi. Il resort più famoso, Bansko (in foto qui sotto), offre ogni anno importanti gare di sport invernali. La cultura e la storia della Bulgaria sono integrati alla perfezione con lo stile architettonico della città e le pendenze dei rilievi montuosi offrono esperienze indimenticabili agli sciatori e agli snowboarders.

Altro importante elemento del paese è dato dalle sue acque minerali. Famose per le loro proprietà salutistiche, molte sorgenti sono state adattate per rendere la Bulgaria il secondo paese in Europa per qualità e numero di SPA e turismo all’insegna del benessere. L’Agenzia GHB sta preparando delle offerte specifiche per proporre vacanze di benessere anche per i turisti gay. I Bagni curativi Pancharevo, famosi a Sofia per i loro weekend speciali, sono solo la punta dell’iceberg.

E adesso che esiste un’agenzia che svilupperà ufficialmente il turismo gay, tutto questo è disponibile anche per tutti noi. Con l’obiettivo di diventare una delle migliori destinazioni del mondo, mantenendo pur sempre prezzi molto accessibili, la Bulgaria è di sicuro un posto che merita almeno una visita nella vostra vita, al di là dell’orientamento sessuale. E anche se continua ad essere un “paradiso nascosto” per i gay, sicuramente non durerà a lungo questa situazione, considerando che la sua popolarità continua a crescere.

You may also like