Cerca Uomo Gay

Merkel contro Trump e le sue discriminazioni

Che Donald Trump sia l’emblema del maschio eterosessuale volgare e attratto da qualsiasi donna gli passi di fianco è ormai acclarato: ma quale sarà la sua posizione nei confronti degli omosessuali? Questa è una delle preoccupazioni che la Cancelliera tedesca Angela Merkel ha manifestato, anche se in modo non esplicito, nelle sue dichiarazioni successive all’elezione del tycoon a presidente degli Stati Uniti. In effetti, dopo il successo del miliardario i leader di tutto il mondo si sono affrettati a congratularsi con lui, spesso dopo averlo criticato duramente in passato.

Frau Angela, invece, è andata contro corrente, e ha lanciato un avvertimento al neo-inquilino della Casa Bianca, sottolineando: «La Germania e gli Stati Uniti sono connessi dai valori della democrazia, della libertà e del rispetto per la legge e per la dignità umana, a prescindere dalle origini geografiche, dal colore della pelle, dalla religione, dal genere, dall’orientamento sessuale e dalle opinioni politiche. Metto a disposizione del prossimo Presidente degli Stati Uniti il desiderio di cooperare e di collaborare sulla base di questi valori».

Una dichiarazione che mette in evidenza, senza troppi giri di parole, come la Merkel non sia entusiasta dell’arrivo di Trump a Washington, anche a causa degli atteggiamenti e dei comportamenti che ha tenuto in passato. La sua attitudine discriminatoria nei confronti degli stranieri e delle donne, ma anche delle persone disabili, lascia facilmente immaginare quale potrebbe essere il suo pensiero a proposito degli orientamenti sessuali diversi dall’eterosessualità. Ma, ovviamente, prima di fasciarsi la testa è bene aspettare Trump alla prova dei fatti.

A questo proposito, in Italia Anna Paola Concia, esponente della comunità LGBT, aveva manifestato apertamente la propria preferenza per Hillary Clinton. Le cose non sono andate così, e se Trump è stato eletto è perché evidentemente anche una buona parte di omosessuali, di bisessuali e di transessuali si è schierata a suo favore. Certo, secondo le analisi degli esperti in molti, in questa tornata elettorale, hanno deciso di votare per il meno peggio in assenza di un candidato che potesse essere ritenuto migliore. Quali saranno le opinioni di Trump su gay e lesbiche? La sua amiciza con Putin non promette nulla di buono.

You may also like