Miley Cyrus nuda contro le storture della censura

La pop star Miley Cyrus twitta un foto ironica a sostegno del film Free the Nipple

La pop star Miley Cyrus twitta un foto ironica a sostegno del film Free the NippleMiley Cyrus ha deciso di spogliarsi per dire no alla violenza in televisione. L’ex interprete di Hanna Montana, infatti, ha posato nuda per protestare contro la non uguaglianza della censura e contro il piccolo schermo, che ogni giorno trasmette immagini violente. Con la collaborazione di Free the Nipple, movimento che ha lo scopo di evidenziare la poca coerenza della censura televisiva, la cantante di Wrecking Ball ha voluto far notare come a essere censurate siano le immagini di nudo ma non quelle violente. Miley ha spiegato la propria posizione in un’intervista concessa al magazine Rolling Stone, nel quale ha sottolineato: «Un giorno stavo guardando Breaking Bad (celebre telefilm statunitense, ndr), e in una scena i personaggi hanno preparato la metanfetamina in casa: in pratica, per il telespettatori era quasi un tutorial in cui si insegnava a preparare questa droga. Poco dopo, hanno censurato il termine ‘c***o’. Lì mi sono stranita: nel telefilm un uomo era appena stato ucciso e gettato nell’acido; eppure la parola c***o non poteva essere detta».

Per questo motivo la Cyrus si è unita a Free the Nipple (letteralmente, Liberate il Capezzolo), associazione che nel 2012 ha dato vita a un film omonimo e che si propone, tra l’altro, di sensibilizzare l’opinione pubblica a proposito delle leggi che, in quasi quaranta stati degli Usa, vietano di esporre il seno in pubblico (così che, per esempio, le donne che allattano il proprio figlio rischiano di essere arrestate). Il film non è ancora uscito, e la pubblicità di Miley Cyrus potrebbe essere, in questo senso, molto importante.

You may also like