Cerca Uomo Gay

Musica e teatro al Padova Pride Village

La musica e il teatro saranno al centro della seconda settimana, da mercoledì 28 giugno a sabato 1 luglio al Padova Pride Village. Mercoledì 28 si esibiranno sul palco tre icone degli anni ’80, Ivan Cattaneo, Viola Valentino e Jo squillo che proporranno al pubblico i grandi successi che li hanno rese celebri. Giovedì 29 giugno appuntamento con “Il Gender Umano”, spettacolo teatrale di Riccardo Romboni e Anna Negro, portato in scena dalla compagnia teatrale del Circolo Tralaltro Arcigay Padova. Sabato 1 luglio protagonista nuovamente la musica con Aperiver, l’aperitivo arcobaleno ed eterofriendly dedicato a River Phoenix più conosciuto di Roma, che, presentato da Giusva, vedrà esibirsi live Daiana Lou, Stag, FourDays, Walter Fontana e Fem. Ospite d’eccezione Davide Cichello, hairstylist della Glam Squad di The Real.

Inizia all’insegna dei favolosi anni ’80 la seconda settimana del Pride Village alla Fiera di Padova. Mercoledì 28 giugno saranno ospiti live della kermesse LGBT più grande del Nord Italia tre icone che con la loro musica hanno contribuito a rendere speciale quel decennio. Si comincia con Ivan Cattaneo, interprete eclettico dotato di grande presenza scenica, capace di unire la canzone d’autore alla sperimentazione elettronica e alla performance teatrale con brani cult come Bang bang, La bambolina che fa no no e Un ragazzo di strada. Insieme a lui non poteva mancare Viola Valentino, che insieme ai suoi grandi successi quali Comprami, Romantici, Sola, Stronza, proporrà due inediti tratti dal suo ultimo disco “Eterogenea Live 2016”: Ti amo troppo e Il suono dell’abbandono. Chiude la serata Jo Squillo, artista poliedrica che ha saputo alternare la carriera musicale a quella televisiva con programmi cult quali “Modamania” in onda su Rete4, Canale “LA5 e TGCOM. Da segnalare anche l’impegno dell’artista contro la violenza sulle donne. Suo è infatti il progetto “Wall of Dolls – il Muro delle Bambole contro il Femminicidio”, un’installazione permanente con la partecipazione di cinquanta stilisti, trenta associazioni, e venti artisti. Il Pride aprirà come di consueto alle 19.30 con un aperitivo all’insegna dei grandi successi musicali. Al termine del live discopop con con Ada Rey DJ e Superflash The Superflash Man. [ingresso gratuito dalle 19.30 alle 20.00; 5€ dalle 20.00 alle 2.00]

Giovedì 29 giugno sarà invece protagonista il teatro con “Il Gender Umano”, spettacolo di Riccardo Romboni e Anna Negro, portato in scena dalla compagnia teatrale del Circolo Tralaltro Arcigay Padova. Elettra e Federico, Simone e Giulio, Martina e Stefano sono tre mondi nascosti che si incontrano e si frantumano per crearne uno nuovo, dove si beve cappuccino con tanto tanto zucchero. Valentina e Natalia, sono due opposti che, con sarcasmo l’una e dolcezza l’altra, ci portano alla scoperta delle tonalità che dipingono la sessualità. Tra picchi di dramma e pennellate di ironia, si svelano tutte le sfumature della bandiera LGBTQIA. La serata prenderà il via alle 19.30 con l’aperitivo musicale. Dopo lo spettacolo salirà in consolle Iuri DJ che farà scatenare il pubblico fino alle 2.00. [Ingresso gratuito dalle 19.30 alle 2.00]

Venerdì 30 giugno proseguono al Padova Pride Village gli incontri letterari organizzati in collaborazione Ubik Padova. Ospite questa settimana la scrittrice e giornalista del portale lezpop.it

Chiara Sfregola. Intervistata da Lorenzo Bosio, l’autrice presenterà al pubblico il romanzo “Camera single” (Leggereditore, 2016). Clorinda Baronciani, detta Linda – ma anche Lilly, Claro, Baroncina a Britney Spears, a seconda di chi sia a cercarla -, ha ventisette anni, un lavoro niente male e una fidanzata storica, Margherita. In famiglia aspettano solo la data delle nozze e soprattutto l’annuncio di una gravidanza. Invece, di punto in bianco, Linda si ritrova single. Per rimettersi in sesto dopo il tracollo sentimentale inizia a praticare quella che definisce “la fisioterapia del cuore’; un mix di dubbi esistenziali, Gin Tonic e donne sbagliate. Tante donne. Sì, perché Linda vive in una grande città, una Roma che riscoprirà inedita e amatissima, in cui le opportunità di riempire il tempo e i vuoti sono infinite e si dipanano dal Pigneto, il quartiere più bohémien della Capitale, fino al pettinato rione Monti, a due passi dai Fori Imperiali e dalla Grande bellezza. All’ombra del Colosseo a della Tangenziale Est, sulle banchine della stazione Termini in attesa di un treno per Milano, Linda si barcamena tra amori effimeri in quella che si rivelerà essere una vera e propria ricerca di sé stessa.

La serata proseguirà con il secondo appuntamento con “Nemica//Amatissima Drag Edition”, nuovo varietà condotto da L.E.O che vedrà due esponenti del mondo drag nazionale contendersi l’affetto e l’attenzione del pubblico. Non una gara, ma una serata ogni settimana diversa e sicuramente al pepe. Al termine il pubblico avrà a disposizione due dance floor per ballare. Gli amanti della disco pop troveranno ad attenderli sul Boulevard Mattia Matthew DJ, mentre all’interno del Palavillage, sarà la disco house di Giusy Consoli DJ ad intrattenere il pubblico fino alle quattro del mattino. Da mezzanotte sarà inoltre aperto il “Village privè”, l’area esclusiva e privilegiata a lato del palco principale, con servizio vip, barman dedicati e camerieri ai tavoli, per godere appieno, a partire dalla mezzanotte di venerdì e sabato, della musica e dell’animazione (Info e prenotazioni: 328.125.49.90).

[Ingresso gratuito dalle 19.30 alle 21.00; 6€ dalle 21.00 alle 4.00]

Dopo il successo dell’anno scorso, sabato 1 luglio torna a Padova Aperiver, l’aperitivo arcobaleno eterofriendly più conosciuto di Roma dedicato a River Phoenix. Nel corso della serata, Giusva porterà sul palco alcuni tra i più talentuosi artisti italiani emergenti: i Daiana Lou, la cui musica parte da un malinconico Jeff Buckley, per poi sfociare in una sensuale ed impetuosa Selah Sue. Gli Stag, band romana che nasce dal progetto musicale solista di Marco Guazzone, noto al grande pubblico per la partecipazione alla 62a edizione del Festival di Sanremo nella sezione Giovani, dove si è aggiudicato i premi Assomusica e Rai Gulp. Come gruppo hanno collaborato alla composizione di numerose colonne sonore per cinema, teatro e televisione e aperto concerti di artisti del calibro di Moby, Suzanne Vega, Malika Ayane, Arisa, Morgan, Dolcenera, Jay Brannan, The Irrepressibles, Azure Ray, Meganoidi. I FourDays, un gruppo romano che alterna live nei locali all’attività di buskers in via del Corso a Roma. Nell’agosto 2016 si sono classificati terzi al Festival Estivo e vinto il Premio Steinberg. Walter Fontana, ex leader de i Lost, che sta per debuttare con il suo primo album da solista intitolato “Sono qui” per Universal Music Italia. Chiuderà il live Fem, una delle rivelazioni dell’edizione 2016 di XFactor, capace di incantare il pubblico non solo per la sua voce straordinaria ma anche per il suo talento come ballerino e performer.

Il Pride Village arricchirà il suo sabato sera ospitando anche Davide Cichello, hairstylist della Glam Squad di The Real, l’adattamento italiano dell’omonimo format Usa trasmesso da Fox, che ha ricevuto una nomination agli Emmy Award diventando un fenomeno sul web.

La serata continuerà poi all’insegna della dance con Matthew Wonderbratz DJ nel Boulevard e Pittaluga DJ al Palavillage. Da mezzanotte sarà inoltre aperto il “Village privè”.

You may also like