Posti imbarazzanti dove può avvenire un’erezione

Vi abbiamo già parlato del numero di erezioni che un uomo ha in media durante il giorno: ben 11. E vi abbiamo parlato del numero di eiaculazioni di un uomo nell’ arco della vita con annesse le caratteristiche dello sperma e alcuni consigli su come renderlo più gradevole.

Ma quali sono i posti più strani, o meglio più imbarazzanti, dove può avvenire l’erezione e la conseguente voglia di sfogare le proprie passioni? Proviamo a fare qualche ipotesi.

Problema erezione imbarazzante

Credere a chi nega di non aver avuto mai un’erezione al mattino appena sveglio, è come credere all’esistenza di Cappuccetto Rosso. Situazione fisiologica che costringe a rimanere sotto le coperte qualche minuto in più, il tempo necessario affinché le parti basse si decidano ad addormentarsi e a fare svegliare noi. Ma se quel minuto in più non è sufficiente, bisogna alzarsi dal letto per forza, soprattutto se la sveglia non è suonata in tempo e alle 8 bisogna entrare a scuola o in ufficio: situazione troppo imbarazzante che lo diventa ancora di più se il bagno è occupato o c’è la mamma in giro per la casa che ti guarda dalla testa ai piedi, urlando: “Sei ancora in pigiama?”.

Altra situazione imbarazzante potrebbe essere a scuola, magari durante la parafrasi di un passo della Divina Commedia di Dante o durante la spiegazione di storia dell’arte. E se avviene durante l’interrogazione che vi riguarda in prima persona? Apriti cielo! In quel caso non resta che sperare che l’interrogazione non sia di matematica e non si è costretti a restare in piedi alla lavagna a risolvere una disequazione di secondo grado.

Le erezioni più imbarazzanti che avete avutoStessa cosa potrebbe avvenire a lavoro: non c’è molto da preoccuparsi se l’erezione avviene sotto la scrivania mentre si è al computer, ma le cose si complicano se si è in riunione con altri trenta colleghi o se si è chiamati a presentare una conferenza. E se si indossa un pantalone da abito elegante e si è in possesso di un “Walter(per dirla alla Littizzetto) dalle dimensioni al di sopra della media, non c’è nulla che possa nascondere l’imbarazzo facciale e non solo.

Altri posti? In bus, per esempio.  Superaffollato da stare in piedi appiccicati al bel ragazzo del Paese, oppure seduti con addosso di tutto pur di coprire le prominenze appena nate. O ancora, pensate a quando si è in fila alle poste oppure in banca: una tragedia! La soluzione? Pensare che si è in fila per pagare la bolletta del gas da duecento euro può far diventare impotenti in un batter d’occhio. E se si attende l’apertura dei cancelli per il concerto del nostro idolo dove le persone si appiccicano l’una all’ altra spingendo come tori alla Corrida? Non soltanto imbarazzante, ma guai a chi capita davanti. E al mare con il costumino a slip super aderente? Talmente imbarazzante da scavare una buca nella sabbia e metterci la testa come gli struzzi quando hanno sonno. E cosa accadrebbe se ci trovassimo in presenza di un giovane dottore che con lo stetoscopio ausculta il nostro torace? Chissà cosa avverrebbe nei nostri pantaloni!

You may also like