Prostatite: sintomi e cure possibili

Prostatite - Malattie del sistema genitale maschile
Una patologia dolorosa e molto diffusa, spesso trascurata dagli uomini per paura e vergogna: Ecco come riconoscere i sintomi principali della prostatite.

Molti ne hanno sentito parlare, pochi sanno veramente di cosa si tratta: la prostatite è una patologia legata all’infiammazione della prostata e delle aree circostanti che si può presentare anche in forma asintomatica, individuabile unicamente attraverso un controllo medico. Nella maggior parte dei casi, però, il dolore rappresenta la principale motivazione che spinge il soggetto a rivolgersi ad uno specialista. In tutto esistono 4 diversi tipi di prostatite:

  • cronica (la più comune)
  • batteria acuta
  • batteria cronica
  • infiammatoria asintomatica

A livello generale la prostatite rappresenta la principale patologia del tratto urinario negli uomini con meno di 50, e la terza per gli over 50. Le cause di questa patologia sono per lo più sconosciute, anche se recenti studi hanno ipotizzato un legame con un microrganismo. Se invece si parla di prostatite batterica il responsabile è appunto un batterio, che provoca l’insorgere repentino e improvviso del dolore per lo spostamento dei batteri dall’uretra alla prostata.

Quali sono i sintomi della prostatite?

Il più rilevante è certamente il dolore/fastidio, situato nella zona pelvica o genitale, associato per lo più a minzione. In questo caso specifico, poi, si parla di minzione frequente e urgente (otto-nove volte al giorno) a causa della contrazione della vescica anche quando contiene piccole quantità di urina.

Se invece si tratta di prostatite batterica acuta i sintomi tendono ad aggravarsi, includendo febbre, vomito e nausea fino ad arrivare ad un’importante infezione del tratto urinario inferiore con conseguente blocco della capacità di urinare.

Le complicanze possono essere gravi, come il diffondersi di un’infezione batteria nel circolo sanguigno, ascesso prostatico, fino a vere e proprie disfunzioni sessuali.

Consultare un medico specialista per un check up annuale è la cura migliore possibile per combattere in maniera efficace il problema della prostatite: individuando il problema per tempo e possibile affrontare i sintomi meno gravi in maniera semplice ed efficace, evitando cosi il diffondersi di infezioni a livello sistemico.