Cerca Uomo Gay

Vietato essere gay in Ciad. Lo Stato pronto a varare la legge che imprigiona gli omosessuali

Essere omosessuale vi può costare venti anni di cella se vivete nel Ciad. Un’altra notizia raccapricciante che arriva dall’Africa che ha stilato un nuovo divieto all’amore libero e incondizionato. Il paese sta, infatti, considerando di modificare il codice penale per impedire l’attività sessuale tra gli stessi sessi.

chad

 

In Africa c’è un forte sentimento antigay se si pensa che: in 29 paesi e illegale per gli uomini e in 20 per le sole donne; nonostante le associazioni de diritti non solo di categoria hanno fatto in questi anni passi da gigante per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla forte discriminazione e i maltrattamenti per chi ha idee differenti e interpreta la sessualità in modo libero.

La notizia del Chad ha però suscitato maggiormente scalpore perché a quanto pare, secondo i ben informati la legge sia stata applicata ancor prima che fosse approvata in parlamento.  In africa. La notizia sarebbe stata diffusa da Radio France International enunciando la prossima approvazione del codice penale che dedicherà un capitolo ben specifico al reato di omosessualità che sarà punito con ammende o carcere.

Per fortuna che il Ciad ha eleminato da anni la pena capitale cui non fa più uso da quasi otto anni, altrimenti ci sarebbero state pene ancor più gravi per i Gay. L’articolo 361 del nuovo ‘codice discriminatorio’ africano prevede multe fino a seicentomila franchi (all’incirca ottocento euro) e sedici o venti anni di cella. Resta comunque un forte interrogativo, perché il legislatore non ha spiegato in quali casi venga applicata la multa e in quali la galera. Ma secondo il governo del Ciad: “Questa riforma serve a proteggere il nucleo classico della famiglia”. Una vera vergogna.

You may also like